Attualità

Coldiretti Calabria, Molinaro denuncia: «gli agricoltori presi per il collo»

Il prezzo offerto dai vari intermediari agli agricoltori calabresi per le clementine coltivate da Sibari alla Piana di Rosarno-Gioia Tauro non sarebbe giusto ed equo. Questo quanto denuncia il Presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro in una nota: con la raccolta e la commercializzazione delle clementine calabresi «gli agricoltori perdono secco il 50%. I confezionatori e la distribuzione, che sottopagano il prodotto, sono sordi a qualunque richiesta di responsabilità, trasparenza e legalità». «Tra l’altro – sottolinea Molinaro – parliamo di clementine, una produzioni di pregio a marchi IGP che genera valore aggiunto e può garantire i giusti margini all’intera filiera». «Continueremo questa nostra battaglia coinvolgendo i cittadini-consumatori – conclude la nota – con un monitoraggio senza sosta dell’andamento per smascherare chi irresponsabilmente prende per il collo i soli produttori agricoli: gli unici che davvero hanno il rischio d’impresa».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com