Attualità

Comune di Cosenza, il Ministero approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato

Comune di cosenza palazzo dei bruzi

COSENZA – Il Ministero dell’Interno ha approvato l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato del comune di Cosenza, per gli anni 2020/2022. Lo stesso Ministero ha trasmesso al Comune la copia del decreto. Ora la procedura prevede che il Consiglio torni in aula entro 30 giorni per l’approvazione definitiva. La notizia dell’approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato è stata data nella sala consiliare dal Sindaco Mario Occhiuto durante la seduta odierna del Consiglio comunale, riunitosi sotto la Presidenza di Pierluigi Caputo, con all’ordine del giorno diversi adempimenti e discussioni.

In apertura di seduta il Presidente del Consiglio comunale ha chiesto all’aula (la seduta si è tenuta nella duplice modalità, in presenza e in videoconferenza) di osservare un minuto di raccoglimento per ricordare l’avvocato Giuseppe Carratelli, scomparso l’11 aprile scorso e che è stato per due volte Sindaco della città di Cosenza: dal 20 maggio 1989 al 10 agosto del 1990, e dal 14 dicembre del 1991 al 16 giugno del 1992. Subito dopo ha chiesto la parola il consigliere comunale Damiano Covelli che ha depositato alla Presidenza un documento nel quale ha fatto richiesta al Sindaco e al Presidente del Consiglio, in riferimento al testo del Recovery plan all’esame del Parlamento e agli investimenti infrastrutturali previsti per il Sud, con particolare riferimento all’alta velocità da Salerno a Reggio Calabria, la convocazione di una seduta straordinaria aperta del Consiglio comunale con all’ordine del giorno la presentazione dei progetti di interesse del territorio. Covelli ha chiesto di invitare alla seduta di Consiglio i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana e di Ferrovie della Calabria, oltre ai senatori e deputati eletti nella circoscrizione elettorale della provincia di Cosenza, i consiglieri regionali e il presidente dell’Amministrazione provinciale. A reputare interessante la proposta del consigliere Covelli è stato lo stesso Sindaco Mario Occhiuto che sull’argomento ha chiesto di intervenire, preannunciando di aver scritto sul progetto dell’Alta velocità che percorrerà il tragitto da Salerno a Reggio Calabria, una lettera al Ministro per le Infrastrutture e i trasporti Enrico Giovannini e al Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Mara Carfagna.

Nel testo della lettera Occhiuto sottolinea la sua soddisfazione ed il suo entusiasmo “nell’apprendere che il governo Draghi ha messo in campo un progetto rivoluzionario, dal costo stimato di circa 20 miliardi (più di sei volte quello del ponte sullo Stretto!) per la realizzazione, in sei lotti, di una nuova linea ferroviaria di Alta Velocità che percorrerà il tragitto da Salerno a Reggio Calabria, seguendo l’autostrada del Mediterraneo. Per l’importantissimo significato del progetto – sottolinea Occhiuto nella lettera ai Ministri Giovannini e Carfagna – che avrà dei riflessi estremamente positivi sulla economia e sulla ricchezza di tutto il territorio della provincia di Cosenza, ritengo che ad esso vada prestata l’attenzione dovuta, così come reputo prioritario annettervi tutto il sostegno che merita, sia da Sindaco che da delegato nazionale ANCI all’urbanistica e ai lavori pubblici, fermamente convinto del fatto che, una volta realizzato, condizionerà favorevolmente il futuro della città di Cosenza e di tutta la zona ionica della nostra provincia. La nuova linea ferroviaria di Alta Velocità (vera alta velocità – 300km/h) a differenza del progetto che voleva solo velocizzare la vecchia linea) collegherà Salerno e Reggio Calabria seguendo l’autostrada del Mediterraneo, deviando da Praia per Tarsia (collegamento con la linea jonica) e passando per Cosenza. Con una trasversale tra Lamezia e Catanzaro. La linea di alta velocità così concepita – prosegue la lettera di Occhiuto – quando passerà da Cosenza, consentirà ai nostri concittadini di raggiungere in treno, in poche ore, la capitale, collegandosi agevolmente all’asse Roma-Milano. Non solo, ma la deviazione del tracciato verso Tarsia ricongiungerà funzionalmente ed economicamente l’area urbana di Cosenza con tutta la zona ionica, ora praticamente ormai quasi scollegata dal territorio. Tutto ciò – scrive Mario Occhiuto a Giovannini e Carfagna – vale molto di più che qualsiasi altra risorsa che poteva esserci assegnata. Questa previsione, importantissima – avverte Occhiuto – non deve restare, però, un sogno! Ecco perché è importante sapere se sono stati previsti tutti i finanziamenti, quali sono i tempi di realizzazione e quando l’opera potrà dirsi completata. E’ di tutte evidenza che, se realizzata, come vivamente auspichiamo, la nuova linea migliorerà inoltre, essendo baricentrica rispetto al territorio attraversato, i collegamenti di rete come Sibari/Crotone, Paola e Catanzaro e metterà in contatto l’alta velocità Milano/Salerno con infrastrutture strategiche come l’aeroporto di Lamezia e il porto di Gioia Tauro. Unico neo – sottolinea, infine il Sindaco Occhiuto – il fatto che il collegamento non possa proseguire per Messina, Catania e Palermo, a causa dell’attuale mancanza del Ponte sullo Stretto, ma anche questa non è una realizzazione impossibile”. Occhiuto nel suo intervento ha ringraziato i ministri Giovannini e Carfagna “per la previsione di un’opera fondamentale per Cosenza. I nostri figli – ha aggiunto il Sindaco – potranno raggiungere in due ore Roma e collegarsi all’asse Roma-Milano in poco più di 5 ore”.

Ai titolari dei due dicasteri alle Infrastrutture e trasporti e al Sud e coesione territoriale Occhiuto ha chiesto, dall’aula consiliare di Palazzo dei Bruzi, di “accelerare nella realizzazione, perché accelerare si può, pensando anche di poter realizzare più lotti contemporaneamente. Occorrerà – ha aggiunto – utilizzare tutte le procedure semplificate oggi possibili ed anche l’eventualità di ricorrere a commissari speciali che possano seguirle direttamente, così come è avvenuto per la realizzazione del ponte di Genova”. Sull’approvazione del bilancio riequilibrato da parte del Ministero dell’Interno Occhiuto ha detto che “è una bellissima notizia. Ci aspettavamo che arrivasse in tempi molto più lunghi. Non pensavamo di dover attendere così poco tempo. Il comune di Cosenza per la prima volta avrà un bilancio riequilibrato. Non tutti i mali vengono per nuocere. Entro trenta giorni dobbiamo riconvocare il consiglio per l’approvazione definitiva. Non mi aspettavo di vedere l’approvazione prima della fine del mandato”. Prima di chiudere il suo intervento il Sindaco si è associato all’iniziativa del Presidente del consiglio comunale Caputo nel ricordare la figura dell’avvocato Giuseppe Carratelli, per due volte Sindaco della città. “Stiamo lavorando – ha detto Occhiuto- perché vogliamo che sia ricordato in un luogo rappresentativo che a breve decideremo di intitolargli. Don Peppino – così il Sindaco lo ha affettuosamente chiamato – ha fatto molto per la nostra città. Una persona generosa, competente, di grande umanità ed alla quale ero anche personalmente molto legato”.

Nella seduta di oggi il Consiglio comunale ha inoltre approvato la relazione sui risultati del controllo successivo di regolarità amministrativa, eseguito dal Servizio di Controllo Interno sugli atti di cui al comma 4 dell’art. 9 del Regolamento approvato dal Consiglio comunale con deliberazione n. 2 del 7 gennaio 2013, adottati nel 1° semestre l’anno 2020. E’ stata inoltre riconosciuta la legittimità delle spese derivanti da lavori di somma urgenza di cui all’art. 163 del DLgs n. 50/2016, ai sensi dell’art. 191 comma 3 e ss.mm. e dell’art. 194 del Dlgs. 267/2000. In particolare, il riconoscimento della legittimità delle spese sostenute per lavori di somma urgenza ha riguardato il complessivo importo di 3.743 euro impegnato in due occasioni: per i lavori che si sono resi necessari per rimuovere la situazione di pericolo venutasi a determinare il 15 gennaio di quest’anno in occasione delle precipitazioni nevose che hanno causato sradicamento di alberi e caduta di rami, con ripercussioni sulla circolazione stradale in via Antonio Siniscalchi, e con imminente pericolo per la pubblica incolumità nel tratto a monte della fontana dei Tredici canali dove si è verificato un movimento franoso. L’altra circostanza a causa della quale è stato necessario per l’Amministrazione comunale ricorrere ai lavori di somma urgenza ha riguardato le raffiche di vento, peraltro anticipate dall’allerta meteo della protezione civile regionale, abbattutesi su Cosenza il 24 gennaio di quest’anno e che hanno compromesso la stabilità di alberi di 40 centimetri di diametro il cui fusto si è riversato sull’intera carreggiata stradale minacciando la sicurezza della circolazione su via Siniscalchi nel tratto compreso tra la fontana dei tredici canali e il Liceo Classico “Telesio”. Via libera dall’assemblea di Palazzo dei Bruzi anche per la ratifica della deliberazione di Giunta n. 28 del 20 aprile 2021 recante “Variazioni di bilancio ai sensi dell’art. 250, comma 2 del D.Lgs. n. 267/2000”. Nella fattispecie, le variazioni di bilancio, iscritte nel bilancio di previsione 2029/2021, annualità 2021, si riferiscono:

-allo stanziamento di risorse necessarie a far fronte alla prosecuzione dei servizi di alloggiamento, ristorazione e lavanderia per il personale dell’Esercito impegnato nel funzionamento dell’Ospedale da campo di Vaglio Lise, finanziato con il contributo della protezione civile nazionale e regionale;

– ad incamerare e utilizzare i contributi per investimenti concessi con deliberazione della giunta regionale della Calabria per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio;

– ad incamerare e utilizzare il contributo, previsto dalla legge n.160 del 2019, stanziato con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per incentivare investimenti in infrastrutture sociali;

– ad incamerare e utilizzare la somma stanziata (tre milioni e 622 mila euro) con decreto della Regione Calabria, per il completamento dei lavori del parco urbano, compresi gli elementi di arredo e la realizzazione della relativa bretella di collegamento per la viabilità alternativa.

Il Consiglio comunale ha inoltre approvato il regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone unico di concessione del suolo pubblico e di autorizzazione ed esposizione pubblicitaria, comprensivo delle tariffe. Il regolamento si compone di 59 articoli con relativi allegati, ha efficacia dal 1° gennaio di quest’anno e sostituisce lo schema di regolamento transitorio che era stato adottato con delibera di giunta il 30 dicembre dello scorso anno. Il regolamento è stato approvato con un emendamento proposto dal consigliere comunale e Presidente della commissione bilancio Giuseppe d’Ippolito.

L’assemblea di Palazzo dei Bruzi ha dato il via libera anche al regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile, destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate, comprensivo delle tariffe. Il regolamento si compone di 15 articoli, ha efficacia dal 1° gennaio di quest’anno e sostituisce lo schema di regolamento transitorio che era stato adottato con delibera di giunta il 30 dicembre dello scorso anno.

Infine, il Consiglio comunale ha confermato per l’anno 2021 le aliquote delle imposte e tasse locali (IMU ed IRPEF), ai sensi dell’articolo 251 del d.lgs.267/2000.

Subito dopo si è aperta la discussione sugli altri punti all’ordine del giorno (la vicenda Covid Asp di Cosenza, il ripristino del senso unico su Piazza Bilotti e la situazione lavorativa degli ex dipendenti ADISS per l’assistenza agli anziani e ai disabili). Su questi argomenti seguirà domani un comunicato a parte che riferirà i singoli interventi. Si è infine concordato che la discussione sulle problematiche del cimitero di Cosenza e sulla viabilità cittadina saranno a breve oggetto di nuova trattazione nelle commissioni consiliari competenti.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com