Attualità

Cosenza, Casali, Paola, Castrovillari e Cassano insieme per “importanti strategie di sviluppo”

Riunione a Palazzo dei Bruzi con i sindaci di Casali del Manco,  Paola, Castrovillari, Cassano allo Ionio e Confesercenti. Il sindaco Franz Caruso: “ Messe in campo importanti strategie di sviluppo”
 
 

 
COSENZA – Riunione a Palazzo dei Bruzi convocata dal sindaco Franz Caruso con la Confesercenti della provincia di Cosenza, rappresentata dal presidente, Dino De Santo, i sindaci di Casali del Manco, Nuccio Martire, di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso, di Paola, Giovanni Politano ed il vicesindaco del Comune di Castrovillari Nicola Di Gerio delegato dal sindaco, Domenico Lo Polito, impossibilitato a partecipare perché fuori città.  Presente anche il consigliere delegato al Centro Storico, Francesco Alimena.
 
“L’incontro odierno – ha affermato il Primo Cittadino di Cosenza introducendo i lavori – è stato stimolato da un confronto avuto nei giorni scorsi con la Confesercenti ed esprime la volontà di ricercare le giuste sinergie tra i nostri territori per potenziare uno dei settori economici calabresi più rilevanti, che è quello turistico. L’idea è di fare rete per valorizzare al meglio i giacimenti storico/culturali presenti nei nostri Comuni, al fine di renderli maggiormente attrattivi ed incidere nell’offerta turistica a livello nazionale ed europeo. Per il raggiungimento di questo obiettivo, Cosenza mette a disposizione il suo Centro Storico e le possibilità di crescita offerte dai progetti CIS e Agenda Urbana, per un finanziamento complessivo pari a 90 milioni di euro, che stiamo portando avanti in una visione generale di area vasta. In ciò seguendo una strategia di crescita e di sviluppo che è propria della funzione di capoluogo di provincia che la città dei Bruzi vuole recuperare. In questa ottica abbiamo operato scelte di spessore, per esempio, localizzando il nuovo ospedale a VaglioLise al fine di servire, attraverso il sistema viario e trasportistico già presente in quell’area, l’intera comunità provinciale per come deve fare un ospedale regionale HUB. La stessa cosa vale per l’Orchestra Sinfonica Bruzia, di cui sono presidente perché l’ha istituita il Comune di Cosenza, ma è una carica che cedo volentieri al Presidente della Regione Calabria, in quanto rappresentante della più alta istituzione calabrese, per metterla al servizio della comunità regionale”.
 
“Sono convinto – conclude il sindaco – che unendo i nostri territori ed attuando sinergie d’insieme riusciremo a costruire un futuro migliore per le nostre collettività”.
 
Il dibattitto che si è aperto ha fatto registrare la condivisone di tutti i presenti alla strategia di sviluppo messa in campo, ritenuta inedita e lungimirante a testimoniare un’importante inversione di tendenza della città di Cosenza, affinché sia da traino per tutta la provincia. A tal fine sarà convocata una nuova riunione allargata anche agli altri sindaci, associazioni e confederazioni per ampliare sinergie e collaborazioni. Nell’idea del sindaco Franz Caruso è stato riscontrato un progetto ampio ed ambizioso che unisce due parchi, quello della Sila e quello del Pollino, ed i due versanti costieri, per un territorio provinciale che è tra i più vasti e pregni di storia e di cultura del Paese. Tutti i presenti hanno rimarcato, quindi, la necessità di risolvere alcune problematiche fondamentali che incidono sulle future politiche di sviluppo da attuare e che sono relative ai collegamenti. Da qui la necessità di interloquire con Ferrovie della Calabria per prospettare idee condivise di miglioramento del servizio. In calendario, dunque, è stato inserito anche, ipotizzando la seconda decade di gennaio, un incontro specifico alla presenza dei vertici di RFI e FdC. L’incontro si è concluso con una cordiale scambio di auguri per le festività natalizie.
Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top