Attualità

Elezioni Unical, conferenza stampa di Rinnovamento è futuro: “Nostro obiettivo rimane quello di migliorare status comunità studentesca”

RENDE (CS) – Una conferenza stampa per ripercorrere le tappe che hanno portato all’annullamento delle elezioni universitarie lo scorso dicembre e ora previste per maggio in concomitanza con quelle del CNSU. Il gruppo “Rinnovamento è Futuro” ha incontrato nei giorni scorsi nella Sala del consiglio degli studenti gli organi di informazioni, studenti e simpatizzanti, oltre ai leaders dei gruppi che costituiscono la coalizione di RèF. per fare il punto della situazione a pochi mesi dalla nuova tornata elettorale.
Ad esordire nell’incontro pubblico è stato il coordinatore dell’Associazione, nonchè attauale Presidente del Consiglio degli Studenti Antonio De Tursi“Alla luce dell’annullamento delle elezioni studentesche, sancito dal Rettore tramite proprio decreto, abbiamo convocato questa conferenza stampa per affidare all’opinione pubblica le nostre riflessioni in merito ad una vicenda che a nostro avviso ha assunto dei contorni oscuri e preoccupanti”. De Tursi ha poi affermato che non ci sarebbe mai stato un parere da parte dello stesso Consiglio in merito all’annullamento delle elezioni, ma che anzi nella riunione convocata dal Rettore, lo stesso ha esternato la volontà di andare al voto con le liste già vagliate dalla CEC attuando l’esclusione di quei canditati per i quali il Miur non prevede l’attribuzione dell’elettorato passivo. “Tale ipotesi – si legge in una nota stampa del gruppo – stata troncata dal Direttore Generale dell’Unical, il quale ha affermato che alla luce dei chiarimenti forniti dal Miur, l’annullamento delle procedure elettorali era inevitabile, in quanto venivano a modificarsi le regole, con le quali sono state presentate le liste dei candidati, e quindi qualsiasi risultato elettorale sarebbe stato successivamente impugnabile.”. De Tursi ha poi precisato che in quella sede, preso atto dell’imminente annullamento delle elezioni si è concordato con i rappresentati degli studenti presenti di celebrare le future elezioni in concomitanza con il CNSU.

“Noi abbiamo agito nel pieno rispetto delle regole e delle procedure – ha continuato De Tursi – rivolgendoci in prima battuta al MIUR per avere chiarimenti sulla legge 240/2010 e poi alla Commissione Elettorale Centrale alla quale lo stesso MIUR ci ha rimandato appellandosi all’autonomia delle Università in materia. La Commissione Elettorale Centrale per ben 3 volte ha sancito la legittimità di tutti i candidati. La vicenda ha assunto contorni oscuri dopo che la CEC ha fatto un passo indietro dopo la pubblicazione delle liste provvisorie dei candidati, accogliendo parzialmente il ricorso presentato dai coordinatori della lista “UnIdea” che adduceva le stesse motivazioni su cui la stessa CEC perentoriamente si è espressa.”
Mattia Caruso, presidente di RUN, ha rincarato la dose affermando che “il provvedimento di annullamento delle elezioni è inutile in quanto si poteva procedere a votare con le liste provvisorie ed eventualmente in caso di ricorso sarebbero decaduti i candidati su cui pendeva il provvedimento. Caruso afferma inoltre che il Senatore Accademico in carica Verano trasferitosi da un corso di laurea triennale ad uno magistrale per godere palesemente di elettorato passivo recava all’epoca della sua candidatura nelle stesse condizioni di Ferraro che ad oggi non può godere di elettorato passivo.”

Domenico Liguori, presidente di RDU, ha invece individuato nelle elezioni dei direttori di Dipartimento del 2015 il punto di partenza di tale vicenda. Infine Angelo Morrone, presidente DAS, ha sottolineato l’esigenza che la priorità resti sempre e solo una: “Migliorare lo status degli studenti, l’unica cosa che ci permette di poter camminare a testa alta e affrontare la realtà con senso critico e lontano da logiche di potere e lobbies di palazzo, compresi attacchi e strumentalizzazioni spesso insensate e inutili”.
La conferenza stampa è stata inoltre l’occasione per confermare e ribadire piena fiducia nella figura di Gregorio Crudo come candidato al Consiglio di Amministrazione per RéF “affinchè rappresenti al meglio tutto il progetto con affidabilità ed operosità”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com