Attualità

Parte “Blu Box”, progetto della questura di Cosenza contro il disagio giovanile

polizia

COSENZA – La Questura di Cosenza, nell’ambito delle iniziative di prevenzione promosse dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza, domani 25 ottobre 2017, darà avvio ad una campagna di informazione rivolta ai giovani e denominata Progetto “Blue Box”. Una postazione mobile, stazionerà presso alcuni istituti scolastici secondari, di primo e secondo grado, con a bordo un èquipe multidisciplinare coordinata dalla Divisione Polizia Anticrimine, composta da personale delle sezioni specializzate della Squadra Mobile, dell’Ufficio Minori, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, da personale medico dell’Ufficio Sanitario Provinciale. La formula, riprende quella già sperimentata recentemente nel progetto “Questo non è amore”, campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere, che ha avuto un notevole apprezzamento sia a livello nazionale che a livello provinciale. In prossimità del camper della Polizia di Stato, verranno collocate delle “cassette” di colore blue, le “blue box”, che serviranno a raccogliere eventuali segnalazioni, anche anonime, da parte degli studenti, degli insegnanti o dei familiari. L’obiettivo del progetto è quello di stabilire un contatto con le potenziali vittime e con i c.d. “membri del gruppo dei pari” per fornire strumenti idonei a comprendere la pericolosità di sfide estreme e giochi di ruolo come la Blue whale, che facendo leva sul disagio, può generare preoccupanti fenomeni di emulazione. Altro obiettivo è quello di sensibilizzare familiari ed insegnanti a riconoscere eventuali segnali di malessere giovanile che possono degenerare tal volta in fenomeni di autolesionismo o nel suicidio e infine, quello di fornire indicazioni utili per un corretto utilizzo del web. Proprio per questo, la predetta equipe, sarà affiancata anche da personale specializzato della Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sezione di Cosenza. Il camper effettuerà la sua prima tappa, domani 25 ottobre  2017, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore IPSSS “Leonardo da Vinci” – ITAS “A.Nitti”, sito in viale G. Mancini n.311 e frequentato da oltre 700 alunni. Il personale specializzato,  sosterà con il camper , nel cortile dell’Istituto, per tutta la mattinata, a disposizione degli alunni. Nel corso della mattinata inoltre, sarà tenuto anche un incontro all’interno dell’Aula Magna, finalizzato a fornire consigli sul corretto utilizzo del web

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com