Attualità

Unical, prorogati i termini per la richiesta del modello Isee

RENDE (CS) – Con l’inizio del nuovo anno sono riprese anche le attività della Commissione Programmazione, Bilancio e Centro Residenziale. Questa mattina si è tenuta infatti l’ultima riunione che aveva tra i punti all’ordine del giorno la richiesta presentata a fine dicembre dal consigliere Diego Mazzitelli e dal senatore Gerardo Nicoletti di una proroga dei termini per richiedere al Caf o al commercialista il modello ISEE DSU, considerata l’impossibilità di molti studenti a provvedervi in tempo.
«Sempre stamattina – spiega nel resoconto dei lavori Mazzitelli – è pervenuta una richiesta a firma dei colleghi Domenico Tulino, Michele Leonetti e Nicola Caruso con la quale gli stessi chiedevano una sanatoria per tutti gli studenti che non hanno fatto in tempo a presentare/richiedere l’isee dsu al Caf o al proprio commercialista. La proposta fatta da me e Gerardo è stata accolta in toto. Quella dei colleghi di Ref è stata invece respinta, nonostante i tentativi di portarla avanti al fine di farla approvare, anche attraverso l’applicazione di una sanzione minima come fatto per quella che avevo richiesto e ottenuto l’anno scorso. Dalla discussione è emerso anche che provvedimenti come proroghe e/o sanatorie stanno diventando la regola nella nostra Università della Calabria e che a questo punto non avrebbe senso pubblicare un bando tasse e contributi». La proroga dei termini sarà accettata a determinate condizioni: Saranno ritenute idonee tutte le dichiarazioni valide per il diritto allo studio universitario richieste fino al 31 dicembre (il termine ultimo era il 20 dicembre);Tutti coloro i quali si sono accorti di aver sbagliato la dichiarazione o di aver richiesto un Isee ordinario, potranno rettificare il tutto entro il 15 Gennaio 2017 senza incorrere nell’applicazione della art. che prevede il pagamento del massimo della contribuzione universitaria.

Pertanto «chiunque fosse in possesso di un Isee ordinario – è il consiglio finale di Mazzitelli agli studenti – o avesse sbagliato qualcosa durante la fase di richiesta dell’attestazione Isee dsu, già fatta nel 2016, deve rettificare entro il 15 gennaio, altrimenti pagherà il massimo della tassa per il diritto allo studio e della contribuzione universitaria».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top