Attualità

Vigili del fuoco Cosenza, USB “personale ridotto e incendi alle porte”

COSENZA –  Ancora una volta ci sono “problemi del soccorso in essere nella provincia di Cosenza”. A denunciare la situazione è l’USB Vigili del Fuoco. 

“Problemi più volte denunciati ed ora aggravati in seguito ad altre decisioni che denotano spirito di alta managerialità e grande competenza gestionale da parte del dirigente. In questi giorni infatti – scrive il sindacato – viene ridotto il potenziale antincendio. Per tale motivo, è già successo, che il distaccamento cittadino di Rende, che copre un territorio vastissimo, è stato chiuso. Tutto ciò rende ancora più gravoso il lavoro dei Vigili del Fuoco delle zone limitrofe, in un periodo che notoriamente presenta un carico di lavoro maggiore, dovuto alla situazione incendi”.

“Già nelle stagioni passate la provincia di Cosenza è stata interessata da incendi di vaste dimensioni che hanno distrutto un patrimonio boschivo immenso. Il dirigente – sapendo questo – anziché tentare di potenziare il dispositivo di soccorso lo indebolisce”.

“Desideriamo informare i cittadini e l’opinione pubblica – scrive l’USB – che i Vigili del Fuoco continuano a fare il loro lavoro con estrema dedizione, ma si troveranno certamente in situazioni di pericolo impossibilitati a dare risposte certe sul territorio. Esortiamo ad avere grande rispetto di questi lavoratori che fanno di tutto per garantire il soccorso, seppur sono gestiti in modo offensivo e calpestati nella loro dignità di esseri umani da un dirigente inqualificabile. Per questo ovunque vedrete un Vigile del Fuoco al lavoro, abbiatene cura e supportatelo perché ne ha bisogno”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top