Contenuti sponsorizzati

Come scegliere il tablet giusto

tablet

Il tablet è la perfetta via di mezzo tra il cellulare e il portatile e, per questo motivo, negli ultimi anni ha riscosso un importante successo, conquistando una notevole fetta di mercato tra i device. È più comodo di un notebook e più funzionale di uno smartphone, leggero e pratico ma allo stesso tempo utile per svolgere qualunque genere di attività: dalla lettura alle foto, dal lavoro alla visione di film e serie tv in streaming, dai giochi alle chiamate. Insomma, in un unico dispositivo sono riassunte tutte le funzionalità di un telefono e di un computer. Ma come si fa a capire quale tablet scegliere tra quelli presenti sul mercato? In questo articolo cercheremo di riassumere alcune delle caratteristiche che il device deve avere per essere considerato di buona qualità.

Innanzitutto partiamo da una premessa tanto scontata quando fondamentale: il tablet giusto è semplicemente quello che risponde meglio alle proprie esigenze. Quindi, la prima domanda da porsi è: a cosa mi serve? Quale utilizzo devo farne? C’è chi ad esempio lo usa per lavorare in viaggio, magari adattandoci una comoda tastiera portatile, o chi semplicemente per far guardare i video animati ai bambini. A seconda dello scopo, cambia la scelta, soprattutto per quanto riguarda la fascia di prezzo. Si potranno infatti trovare dei buoni dispositivi anche a 150 euro, ma difficilmente potrebbero essere utilizzati per lavorare; in quest’ultimo caso è consigliabile puntare su qualcosa di fascia medio/alta, quindi tra i 150 e i 500 euro.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il display, che rappresenta sostanzialmente la caratteristica più importante di un tablet. Minori saranno le esigenze, più piccolo potrà essere lo schermo; viceversa, un utilizzo maggiore richiede sicuramente un monitor adeguato. Chi ha un budget limitato e preferisce avere un device da tenere sempre comodamente nella giacca può optare per un tablet da 7/8 pollici, che consente di navigare in rete, giocare e leggere qualche e-book. Chi invece vorrebbe usarlo anche per leggere riviste digitali e guardare qualche film, deve necessariamente optare per uno schermo da almeno 10 pollici, un po’ meno pratico da tenere in mano ma sicuramente più adatto a queste esigenze. E poi ovviamente ci sono quelli che superano i 10 pollici e che rappresentano dei veri e propri sostituti di un notebook, muniti anche di cover con tastiera integrata e perfetti per lavorare in qualunque circostanza.

Altre caratteristiche di notevole importanza sono la luminosità dello schermo e la risoluzione del display, fondamentali per la nitidezza delle immagini e dei contenuti di cui si deve fruire. Questi aspetti sono ovviamente direttamente proporzionali alle dimensioni del tablet: uno schermo di qualità elevata sarà full HD, con una risoluzione di 1080×1920 pixel, o addirittura 4K, con una risoluzione di 4096×2160 pixel.

Non meno importanti sono le caratteristiche tecniche che il device deve avere. Parliamo quindi del processore, della memoria, della RAM ecc. Un ottimo processore determina la potenza del dispositivo e, di conseguenza, la sua velocità; lo scopo principale del tablet è comunque quello di consumare poca energia e generare poco calore. Per quanto riguarda la memoria, una buona RAM, al giorno d’oggi, non può essere inferiore ai 2GB; se lo si utilizza spesso per lavorare è consigliabile prediligere un tablet con GB superiore, per consentire alle applicazioni di girare meglio. 

tablet

A seconda delle proprie esigenze e dell’uso che se ne fa, che sia per lavoro o per gioco, è importante comprendere anche se convenga più utilizzare un tablet oppure un computer o un telefono, e cercare di possedere tutti questi dispositivi per alternarli in base alla comodità del momento. È infatti impensabile concentrare tutte le attività in un unico device e, per quanto il tablet rappresenti una comodità assoluta e consenta davvero di svolgere qualunque genere di operato, è importante diversificare e non affidarsi ad un solo dispositivo.

Per concludere con qualche esempio concreto, possiamo dire che sono ormai tantissime le multinazionali impegnate nel settore tecnologico che producono device di qualità ottimale. Tralasciando l’iPad della Apple, tra i migliori tablet attualmente in circolazione ci sono indubbiamente il Samsung Galaxy Tab S7, il Huawei MatePad Pro e il Lenovo Tab M10. Questi sono alcuni di quelli che ci sentiamo di consigliare.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com