Cronaca

Carlo Iannuzzi è rientrato in Italia

Carlo Iannuzzi al rientro @ph. pagina fb 'El Puente per Carlo'

Carlo Iannuzzi al rientro @ph. pagina fb ‘El Puente per Carlo’zi

ROMA – Rientrato in Italia Carlo Iannuzzi. Il giovane di Roccella Jonica è arrivato dall’Argentina a Roma Fiumicino questa mattina, insieme alla madre e al fratello Elio. Ad attenderlo, insieme ad alcuni parenti e ad alcuni membri del comitato ‘El Puente per Carlo’, il padre e il fratello Davide: tutti soddisfatti e gioiosi per il rientro. Il giovane è stato immediatamente portato in una clinica romana dove «seguirà il lungo e faticoso percorso riabilitativo». Intanto proseguono le iniziative di raccolta fondi per le spese mediche e su change.org è ancora possibile firmare la petizione per l’istituzione di un fondo a favore degli italiani vittime di reati all’estero. Il comitato ha annunciato, inoltre, che nei prossimi giorni sarà convocata una conferenza stampa.

«Il rimpatrio di Carlo costituisce una vittoria del Comitato e della famiglia Iannuzzi e di tutti i cittadini, le associazioni, i gruppi, i collettivi e le Istituzioni che in Italia e all’estero sostengono la causa -ha commentato il comitato sulla pagina facebook– conclusa la fase argentina, adesso si apre per Carlo un periodo altrettanto difficile finalizzato al pieno recupero delle capacità senso-motorie e cognitive».

Carlo Iannuzzi, nella notte tra il 26 e il 27 novembre scorso, era stato aggredito e ridotto in fin di vita a Buenos Aires (sulla vicenda sono in corso le indagini). In Argentina è stato sottoposto alle cure e agli interventi necessari, ma Carlo è stato costretto a sostenere costi molto esosi. Perciò, il 15 dicembre scorso si è costituito il comitato ‘El Puente per Carlo” per raccogliere fondi per le cure e per chiedere degli interventi normativi. La famiglia Iannuzzi e il comitato, infatti, a partire dalla grave vicenda personale, hanno sollevato una questione di principio e hanno chiesto l’istituzione di un fondo per gli italiani vittime di reati all’estero.

 

#Pagina Facebook ‘El puente per Carlo’

#Twitter @PuenteperCarlo

 

Rita Paonessa

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top