Carcere-Cosenza

Cellulari in cella per comunicare con l’esterno: 50 indagati nel carcere di Cosenza

COSENZA – Sono 49 le persone, tutti detenuti della casa circondariale di Cosenza, indagate per aver utilizzato telefoni all’interno dell’istituto penitenziario. Sono 50 le persone in totale di cui 49 detenuti che, secondo l’accusa, si sarebbero procurati e avrebbero utilizzato telefoni cellulari con tanto di sim card per comunicare con l’esterno.

I fatti risalgono ad un periodo che va da ottobre 2022 a settembre 2023 e la Procura di Cosenza ha fatto luce su una sessantina di episodi che vedono coinvolti anche i familiari dei detenuti. E’ stato pertanto notificato un avviso di conclusioni delle indagini preliminari. Tra le persone coinvolte anche personaggi di spicco della criminalità.