Cronaca

Controllo del territorio, tre arresti, undici denunce e due segnalazioni

RENDE (CS) – Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati

I militari della Stazione Carabinieri di San Pietro in Guarano, hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 36enne di San Pietro in Guarano .

I militari a seguito di perquisizione domiciliare rinvenivano, occultati all’interno di un contenitore metallico per whisky custodito all’interno di una vetrinetta per liquori:3 flaconi di metadone;1 compressa di suboxone; 1 spinello contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana”; grammi 0,5 di  hashish tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Sempre a Rende è stata tratta in arresto un 20enne di nazionalità rumena,  già agli arresti domiciliari per furto, in ottemperanza all’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal Tribunale di Vallo Della Lucania. Il provvedimento scaturisce da una serie di violazioni degli obblighi degli arresti domiciliari accertate dai militari. La donna  è stata tradotta presso la casa circondariale di Cosenza.

I militari della Stazione di Montalto Uffugo hanno tratto in arresto un 60enne, già agli arresti domiciliari, per estorsione. Il provvedimento scaturisce da una serie di violazioni degli obblighi degli arresti domiciliari accertate dai militari. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Cosenza.

I militari della Stazione Carabinieri di Acri hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti una 20enne di Acri. I militari, a seguito di perquisizione domiciliare rinvenivano occultati in un portagioie: 29 grammi di cocaina; 6 grammi di marijuana; un bilancino di precisione, tutto sottoposto a sequestro.

I militari della Stazione Carabinieri di Rende  hanno deferito in stato di libertà una 49enne per omessa custodia di armi, in quanto custodiva un fucile da caccia dietro la porta di ingresso nonché, per il reato detenzione abusiva di armi, poiché deteneva l’arma ereditata dal defunto genitore senza averne mai regolarizzato il possesso.

I militari della Compagnia Carabinieri di Rende hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, un 22enne di Rende e un 31enne di Rogliano. Dall’ccertamento etilometrico, i due risultavano positivi con un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti previsti dalla legge. Le patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà un 39enne e un 48enne di Bisignano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari operanti controllavano i due uomini e, a seguito di perquisizione personale e veicolare rinvenivano occultate all’interno del cruscotto dell’autovettura 20 compresse di oppiacei sottoposte a sequestro; segnalato alla prefettura di Cosenza quale assuntore di sostanze stupefacenti un 24enne di Rende. I militari operanti, a seguito di perquisizione personale rinvenivano occultati nei jeans del giovane 2 grammi  di marijuana sottoposta a sequestro.

Sul piano del contrasto del fenomeno del degrado urbano, hanno segnalato un 21enne nigeriano, per accattonaggio e intralcio alla circolazione stradale. I militari hanno accertato che il predetto mendicava in modo molesto in prossimità dei semafori, creando intralcio e pericolo alla circolazione stradale. All’uomo è stata elevata la sanzione amministrativa di 25€.

I militari della Stazione Carabinieri di Lattarico hanno deferito in stato di libertà per truffa on-line una 27enne di Padova. I militari operanti accertavano che la donna, dopo aver messo un annuncio di vendita di un’impastatrice su un sito internet di compravendita, incassava la somma di 190€ dall’ignara vittima, un 58enne residente a Rota Greca, dopodiché faceva perdere le proprie tracce senza consegnare la merce; per guida in stato di ebbrezza, un 39enne di Lattarico. I militari operanti controllavano l’uomo alla guida della propria autovettura e, sottoposto ad accertamento etilometrico, risultava positivo con un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti previsti dalla legge. La patente veniva ritirata e l’autovettura affidata a persona idonea alla guida.

I militari della Stazione Carabinieri di Rose hanno deferito in stato di libertà un 25enne per maltrattamenti in famiglia. I militari operanti accertavano che il giovane, da diversi anni, poneva in essere violenze fisiche e psicologiche nei confronti della convivente.

I militari della Stazione Carabinieri di Luzzi hanno deferito in stato di libertà, una 47enne e una 23enne di Luzzi (CS), per esercizio arbitrario delle proprie ragioni in concorso. I militari accertavano che le donne, arbitrariamente, chiudevano il cancello carraio di accesso al piazzale di uno stabile in comproprietà con il loro vicino, impedendo a quest’ultimo di accedere al garage.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com