Cronaca

Cosenza, scoperta casa di appuntamenti. Una denuncia

COSENZA – Gli agenti della Squadra Mobile di Cosenza e del Reparto per la Prevezione Crimine Calabria hanno denunciato un cittadino cinese, Z. C. D., 49 anni, per sfruttamento della prostituzione. La denuncia per l’uomo è arrivato in seguito a una perquisizione personale, nel corso della quale il cinese è stato trovato in possesso di 12 mila 485 euro. Egli, infatti, è stato fermato mentre era a bordo di un’automobile insieme a un italiano e una connazionale.

Successivamente, gli uomini delle forze dell’ordine hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione rendese dei due cinesi: hanno scoperto un appartamento, affittato, composto da più vani, adibiti principalmente a camere da letto, con pareti dipinte di rosa e illuminazione soffusa rossa. Nello stesso appartamento, è stato poi appurato dai Carabinieri, abitavano 4 donne che si prostituivano e un uomo, sempre di nazionalità cinese. Sono state altresì sequestrate carte di credito, telefoni cellulari, poster murali e altro materiale riconducibile all’attività di prostituzione.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com