Cronaca

Peggiorano le condizioni meteorologiche: allerta arancione nel cosentino per martedì 22 novembre

COSENZA – Nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche nelle prossime 24 ore. La nuova ondata di maltempo prevista ha indotto la Protezione civile regionale ad indirizzare al Comune di Cosenza un messaggio di allerta meteo di livello arancione che partirà alla mezzanotte di oggi e proseguirà fino alle ore 24,00 di domani, martedì 22 novembre.

Nel messaggio di allertamento unificato diramato dalla Protezione civile regionale si fa riferimento ad una previsione di piogge diffuse e temporali sparsi.
Il quadro previsionale ipotizza, più nel dettaglio, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori tirrenici della Calabria centro- settentrionale. I fenomeni – si sottolinea ancora dalla Protezione civile regionale – potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità e attività elettrica.
Previsti, inoltre, venti da burrasca a burrasca forte e mareggiate lungo le coste esposte.
Vengono segnalati possibili fenomeni temporaleschi che potrebbero evolvere in nubifragi anche persistenti e, in particolare, fenomeni di esondazione in corrispondenza dei fiumi con bacino idrografico di rilevanti dimensioni.
La situazione prospettata ha fatto sì che il Settore Protezione Civile del Comune diffondesse il consueto avviso alla cittadinanza nel quale si raccomanda l’adozione di una serie di misure comportamentali:
– Evitare di allontanarsi dalla propria abitazione se non strettamente necessario;
– Non sostare in prossimità di fiumi, argini, torrenti, scarpate, ponti;
– Porre estrema attenzione nell’attraversamento di sottopassi o ponti;
– Fare attenzione alla possibile caduta di rami e alberi;
– Non sostare nella zona di possibile caduta di cornicioni o tegole;
– Non sostare in locali interrati o seminterrati esposti a possibili allagamenti o inondazioni.
In caso di necessità i cittadini possono contattare il numero della Polizia Municipale: 0984 813760.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top