Cronaca

Sorpresi mentre rubavano reperti archeologici, due arresti

CROTONE – I carabinieri della Compagnia di Crotone hanno tratto in arresto e posto ai domiciliari due tombaroli. Gli uomini sono stati  sorpresi mentre scavavano delle buche a pochi metri dalla Colonna del Tempio di Hera a Capocolonna. I militari, durante un servizio di controllo territoriale, hanno notato un’auto sospetta parcheggiata nei pressi del Museo. Fatte le tempestive indagini del caso, le forze dell’ordine hanno accertato che il mezzo era intestato ad un soggetto di Isola Capo Rizzuto con precedenti per furto di beni archeologici. Giuseppe Rodio, 36 anni, e Francesco Godano, 29 anni, entrambi di Isola, erano in compagnia di un minore di 14 anni: i tombaroli possedevano un metal detector, delle pale ed un busta con alcuni reperti archeologici, consistenti in monete, monili e frammenti di vasi.

Ph. www.ansa.it

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com