Cronaca

Università Futura ed aule imbiancate, non si fermano gli atti vandalici all’Unical

ARCAVACATA DI RENDE (CS) –  Sembra che non vogliano arrestarsi gli atti vandalici all’interno delle aule e delle strutture interne all’Università della Calabria. Già l’anno scorso, erano stati denunciati diversi danneggiamenti all’interno delle aule del Dipartimento Umanistico, che avevano, tra le altre, interessato soprattutto le aule del cubo 18 c al piano terra.  In particolare, i muri delle aule f5 ed f6 erano stati imbrattati e le porte e le finestre spesso distrutte per far in modo che i responsabili degli accaduti potessero accedervi e questo ha portato alla chiusura delle stesse. Diverse ormai le lamentele che arrivano da parte degli studenti dell’Unical spesso costretti ad affacciarsi ad aule e bagni inagibili come dimostrano le foto scattate da Giulia Fresca e pubblicate all’interno del gruppo #facebook Unical 2020.

15085662_10211223612014056_3166429080426189803_n

In questi giorni la protesta è arrivata dall’Associazione studentesca Università Futura. Nella notte tra il 16 e il 17 novembre, infatti, sono state imbrattate le tabelle esposte all’entrata dell’Associazione e diversi muri presenti nelle vicinanze di quest’ultima.

unnamed

Queste le parole del Presidente dell’Associazione Università Futura, Francesco Ferraro: «l’atto vandalico da noi subito non è degno di commenti poiché è il solito gesto compiuto da persone incivili, che non rispettano il patrimonio pubblico. Cosa differente e molto più importante sono i vari episodi di violenza e furti che si stanno susseguendo in questi giorni. Voglio lanciare un SOS alla governance, perché è inaccettabile vivere in una situazione di scarsa sicurezza e inefficienza delle telecamere, motivo per cui protocolleremo nei prossimi giorni una lettera al Rettore».

Articoli correlati:

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com