Cronaca

Villa San Giovanni, due giovani in stato di fermo dopo una sparatoria

REGGIO CALABRIA – Due ragazzi, entrambi di Reggio Calabria, sono stati accusati di aver  derubato un’abitazione in Villa San Giovanni e successivamente aver sparato alcuni colpi alla porta dell’abitazione. I giovani, entrambi conosciuti dalle Forze dell’Ordine, sarebbero stati mossi a compiere l’atto intimidatorio in virtù di un debito di 50 euro che, il nipote del proprietario della casa, anch’egli non estraneo ai carabinieri, aveva nei loro confronti. I carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno rintracciato i due sottoponendoli in stato di fermo.

Carabinieri

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top