Cultura&Spettacolo

A Roma la prima sede italiana del Marco Polo Institute. A guidarla la cosentina Rosamaria Perri

Rosamaria Perri

COSENZA – Arriva anche in Italia il prestigioso Marco Polo Institute: sarà rappresentato con una propria sede a Roma.

Dopo l’avviamento delle 5 sedi europee, Marco Polo Institute ha sentito l’esigenza di intraprendere una serie di attività anche in Italia, partendo da progetti che possano andare incontro alla collettività.

Tra gli scopi principali dell’Istituzione privata, multiculturale e senza scopo di lucro, troviamo la realizzazione di un centro di apprendimento in cui studiosi, imprenditori ed esperti strategici mirino a guidare le comunità dei paesi in via di sviluppo verso una crescita sostenibile.

A rappresentare l’Istituzione multinazionale, è stata nominata la dott.ssa Rosamaria Perri, neo direttore esecutivo della sede italiana. 

Di Cosenza, Rosamaria Perri (foto in evidenza), esperta in economia e marketing, con esperienza in progettazione dei fondi sociali europei, consapevole della crisi economica e sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19, ha attivato un primo progetto in risposta a tale emergenza “Il periodo eccezionale che stiamo vivendo ci chiama al confronto con una realtà nuova, inimmaginabile fino a qualche mese fa – ha dichiarato la direttrice dell’Istituto – È nostro dovere rispondere alla crisi sanitaria e socio-economica con le migliori energie, con progetti che vadano incontro alle esigenze della collettività e offrano sostegno alle categorie maggiormente esposte. Proprio per questo abbiamo deciso di partire dalle scuole e dai nostri ragazzi”. 

Alexander Gabriel Tolomey

“Il nostro sarà un cammino lungo ed entusiasmante – conclude Rosamaria Perri – che porteremo avanti con determinazione e con gli obiettivi del fondatore dell’Istituzione, Alexander Gabriel Tolomey”. 

Il primo progetto dell’organizzazione internazionale in Italia riguarda, infatti, la promozione di una campagna di co-marketing finalizzata a fornire di tamponi le istituzioni scolastiche selezionate, per migliorare la fondamentale attività di screening e al tempo stesso, informare e sensibilizzare gli alunni e le famiglie su rischi e comportamenti virtuosi da tenere. 

Il piano è stato messo a punto grazie alla sinergia attivata degli uffici di rappresentanza italiana ed austriaca della Marco Polo Institute con il sostegno Thomas Faulhaber, direttore esecutivo Austria, che ha assicurato la fornitura dei tamponi.

“La sinergia e lo sviluppo tra comunità di vari stati è fondamentale per una crescita sostenibile, proprio in questo momento di crisi sociale ed economica”, ha commentato Thomas Faulhaber.

Il Marco Polo Institute, attento all’ambiente, alla cultura, alla tutela della salute e allo sviluppo sostenibile delle Comunità, ha individuato come scuola capofila per l’avviamento del progetto di sensibilizzazione, un Istituto del sud Italia.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com