Cultura&Spettacolo

Al Ptu parte la rassegna Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana

COSENZA – Da domani, 12 novembre, e sino al 3 dicembre ritorna al Piccolo Teatro Unical la rassegna di teatro civile, parte integrante della programmazione della seconda annualità di “Un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”, progetto di residenza teatrale che vede la direzione artistica di Lindo Nudo, il partenariato con il comune di Rende e le collaborazioni con DAMS e CAMS (Centro Arti Musiche e Spettacolo) dell’Università della Calabria.

Quattro spettacoli e un convegno fanno di “Il piacere della democrazia” l’appuntamento importante del martedì, a cominciare dal 12, quando Carlo Gallo e Alessio Totaro calcheranno il palco del teatro universitario di piazza Molicelle per proporre la loro pièce giunta fra i semifinalisti del Premio Scenario 2013. “Cronaca di due fratelli”, liberamente tratto da “Le Fenicie” di Euripide e ispirato a fatti di cronaca realmente accaduti, è prodotto da Teatro della Maruca su testo di Totaro e scene di Angelo Gallo. Il secondo appuntamento con il teatro civile è con Nino Racco, cantastorie di Bovalino con un interessante repertorio di spettacoli dedicati a personaggi “scomodi”; il 19 novembre Racco porterà al PTU “Opera aperta” sulla vicenda di Rocco Gatto, ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1977. Il 26 novembre, invece, si parlerà della violenza sulle donne in un doppio incontro: al convegno “Il giorno dopo la violenza”, alle 18.00, realizzato in collaborazione con le associazioni Libera e Ossidiana, al quale prenderà parte, fra gli altri, Celeste Costantino, co-autrice del libro a fumetti intitolato “Roberta Lanzino. Ragazza”, e nell’intenso spettacolo di Teatro Rossosimona “Amore e stalking”, che vede in scena Stefania De Cola, Francesco Aiello, Paolo Cutuli, Noemi Caruso, Giusy Mellace, Francesco Votano sotto la direzione di Lindo Nudo. Atmosfera più distesa per l’ultimo appuntamento della rassegna “Il piacere della democrazia”, il 3 dicembre, durante il quale Carla Serino sarà l’interprete unica della trasposizione calabrese di “I monologhi della vagina”, adattamento e regia di Dora Ricca in una produzione del Centro RAT – Teatro dell’Acquario.  Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top