Cultura&Spettacolo

Al PTU riparte la stagione “Teatro Sotto il Banco”

RENDE (CS) –  ‘Le avventure di Gian Burrasca’, ‘Otello’, ‘Insalata di fiabe’, ‘Tratti d’inganno: sono questi i titoli che compongono il cartellone della seconda parte dell’edizione 2016/2017 di Teatro Sotto il Banco (la prima è andata in scena nel mese di novembre). La rassegna, a cura dell’associazione AttorInCorso, prenderà il via al Piccolo Teatro dell’Unical il primo marzo e proseguirà con appuntamenti mattutini riservati alle scuole e recite serali aperte a tutti fino al 10 dello stesso mese. Gli spettacoli, per la regia di Lucia Catalano, sono produzioni della stessa associazione AttorInCorso, da anni impegnata sul territorio nel teatro ragazzi. La partenza è affidata a ‘Le avventure di Gian Burrasca’ (1 marzo, 9,30), già proposto a novembre ma riprogrammato, viste le richieste di studenti e insegnanti. Liberamente tratto da ‘Il Giornalino di Gian Burrasca’, è il racconto colorato e divertente delle monellerie di Giannino Stoppani: dalla vita in famiglia fino alla ribellione in collegio. Intorno a lui, in un percorso musicale a cura di Massimo Garritano, parenti strampalati e amorevoli ed educatori a volte troppo severi. Bissa per quest’edizione di Teatro Sotto il Banco anche ‘Tratti d’inganno’, omaggio a Eduardo (in programma il 9 e il 10 marzo alle 9,30). Con Carina Minervini, Matteo Lombardo, Matteo Spadafora, lo spettacolo è liberamente ispirato a tre atti unici di De Filippo (‘Pericolosamente’,‘Amicizia’ e ‘Occhiali neri’) ed è un atto d’amore nei confronti del teatro e del mestiere dell’attore. Al cuore degli appuntamenti di marzo c’è invece la nuova produzione di AttorInCorso, ‘Otello’ (il 2, 3 e 4 marzo alle 9,30 e il 2 e 3 anche alle 21,00). Il dramma shakespeariano viene indagato, nella riscrittura a cura di Mariafrancesca Infusino e Lucia Catalano, nelle sue intenzioni più legate all’attualità: la violenza sulle donne, l’ossessione malata, il rapporto vittima/carnefice che lega i due poli di una coppia in una relazione che non è più amore, ma diviene tentativo di possedere l’altro, di controllarlo, annichilirlo. Con Carina Minervini, Matteo Lombardo, Giovanna Chiara Pasini, Matteo Spadafora, Francesco Pupa, Francesco Rizzo, l’interpretazione che AttorInCorso dà di questo classico aspira a ripercorrere, in una costruzione semplice e tuttavia fedele a testo originale, le tappe della metamorfosi dell’eroe. Da innamorato a omicida, da compagno a nemico, da speranza a disperazione. Nelle scene, curate da Luigi Piccinino, i corpi degli attori sono lavagne bianche sulle quali la regia di Lucia Catalano cuce un racconto emozionale senza tempo. Infine, per i più piccoli, il 4 marzo alle 17,30 e il 6, 7 e 8 marzo alle 9,30 andrà in scena ‘Insalata di fiabe’, percorso teatrale attraverso le fiabe della tradizione. Principesse, matrigne, eroi ed eroine, ormai patrimonio dell’immaginario collettivo, si incontrano in un racconto inedito in cui regole e consuetudini vengono rovesciate e il confine tra buoni e cattivi risulta sempre meno definito. Con Francesca Manna, Paolo Mauro, Carina Minervini, Giovanna Chiara Pasini, Mariafrancesca Infusino, Francesco Pupa, Matteo Spadafora, lo spettacolo è associato anche ai concorsi per le scuole ‘Insalata di fiaba – Costruisci la tua storia’ e ‘La fiaba. Filomena Pastore’. Bambini e studenti della secondaria di secondo grado sono stati invitati a costruire una fiaba mescolando personaggi e contesti diversi. La premiazione, con una lettura pubblica degli elaborati premiati, si svolgerà al Piccolo Teatro Unical il 4 marzo alle 18,30.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com