Cultura&Spettacolo

Bis per i geni della musica calabrese I pianisti Francesco e Vincenzo De Stefano

th (2)I pianisti Francesco e Vincenzo De Stefano presentano il quinto concerto della rassegna per due pianoforti. L’appuntamento è per sabato 20 giugno all’ auditorium Casa della cultura “Leonida Repaci”- (ore 18,00). Sono pronti a bissare. Il geniale duo calabrese composto dai gemelli Vincenzo e Francesco De Stefano tornerà ad esibirsi nella suggestiva cornice dell’auditorium della Casa della Cultura “Leonida Repaci, a Palmi. La rassegna, al suo quinto appuntamento, prevede un concerto interamente ispirato a Brahms e un ricco programma di sala. I protagonisti d’eccezione suoneranno “Sinfonia n.4 op.98 in mi minore”, Neue Liebeslieder per soli, coro e pianoforte a quattro mani, op. 65” e “Ouverture tragica op. 81” per “Aimez vous Brahms?”, trascrizioni di sinfonie e composizioni originali di Brahms per pianoforte a quattro mani e due pianoforti. Le sinfonie saranno intervallate dalla lettura dei testi  di Georg Friedrich Daumer e Wolfgang von Goeth. Sul finire della stagione concertistica, A.M.A. Calabria (Associazioni Manifestazioni Artistiche) si prepara a raccogliere i suoi migliori frutti. Di seguito qualche nota sull’associazione e una breve biografia di Francesco e Vincenzo De Stefano.

Note sull’associazione

“A.M.A. Calabria” (Associazioni Manifestazioni Artistiche) è figlia di un grande amore, quello per la musica, portato avanti da un gruppo di amici che nel 1978 ha costituito l’associazione. Il fine unico è sempre stato quello di realizzare in terra di Calabria una significativa e qualificata azione di promozione musicale. Intensa l’attività dell’associazione che opera nelle province di Palmi, Catanzaro, Vibo Valentia e Lamezia Terme. Negli anni ha ospitato artisti di fama internazionale tra cui Jorg Demus, Uto Ughi, Bruno Canino, Antonio Ballista, Yuri Bashmet, Katia Ricciarelli, Salvatore Accardo, Lazar Berman, il Trio di Mosca, I Solisti di Mosca, di Zagabria, di Sofia, le orchestre Filarmoniche della Radio Televisione dell’URSS, l’Orchestra Verdi di Milano. Ha, inoltre, collaborato con la Rai per la realizzazione della prima produzione sinfonica in Calabria effettuata con l’orchestra della Provincia di Catanzaro diretta da Antonio Ballista nel 2008.

In allegato il programma di sala:

Programma di sala

Breve biografia Francesco e Vincenzo De Stefano

Legati dalla nascita e dalla musica. I gemelli pianisti Francesco e Vincenzo De Stefano, nati nel 1986 a Reggio Calabria, hanno tenuto il primo recital a nove anni e a soli 15 anni si sono diplomati con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio di Vibo Valentia sotto la guida di Paolo Pollice, evento la cui unicità ha richiesto l’intervento del TAR di Reggio Calabria. Hanno quindi studiato all’Accademia Internazionale di Imola con i Maestri Ballista, Masi e Margarius, con Vincenzo Balzani e Aquiles Delle Vigne al Mozarteum di Salisburgo.  Sono stati premiati in più di 150 concorsi nazionali ed internazionali sia come solisti che in duo : dal Dranoff International Two Piano Competition di Miami, nel 2005, i più giovani vincitori nella storia del concorso, al Cilea di Palmi, all’International Grieg  Competition di Oslo, all’Internationale Sommerakademie Mozarteum Universitat di Salisburgonel 2005, al XIV International Piano Duo Competition di Tokyo, al XXXI Concorso Internazionale “Valentino Bucchi” di Roma, al XVI Music and Earth International Competition di Sofia, l’International Web Concert Hall Competition Michigan USA, al Rubinstein Competition di Mosca. Hanno suonato in sale prestigiose quali la Carnegie Hall di New York, Lincoln Theater e Colony Theater di Miami, Wiener Saal e Großer Saal di Salisburgo, De Doelen Theater di Rotterdam, Gewandhaus di Lipsia, Kodaira Citizens Cultural Hall di Tokyo, Conservatorio Tchaykovsky di Mosca, Giant Cristals Hall di Sofia, Bosendorfer Hall di Vienna, F.Liszt Hall di Budapest, Sala “Verdi”del  Conservatorio di Milano, i  Teatri  Dal Verme e Manzoni di Milano, Teatro Giovanni da Udine, Università La Sapienza a Roma, Castello Odescalchi a Bracciano, il Gasteig  di Monaco di Baviera,  Università Bocconi a Milano, Teatro Nazionale a Roma. Sono invitati da importanti Festival e Istituzioni musicali quali il Dranoff Foundation di Miami, il Festival “MiTo”, le Serate Musicali di Milano, il Festival di Brno, Euro Arts Music Festival Leipzig, Festival Grieg di Oslo, Festival di Nizza, Radio Vaticana, Festival Internazionale di Spoleto, l’Ibla Foundation di New York, il Festival di musica contemporanea Antidogma di Torino, l’Unione Comunità Ebraiche Italiane, il Piano Duo Festival in Kiev (Ucraina), il Teatro dell’ Opera di Roma. L’International Promotion of art di Vianna ha prodotto il DVD “recital in Wien” con loro esecuzioni, mentre Sky Classica ha realizzato su di loro un documentario di 40 min. per la serie “Notevoli”. Nel 2013 hanno realizzato per l’AMA Calabria il “Progetto Beethoven”, integrale delle nove Sinfonie trascritte per due pianoforti in prima esecuzione assoluta ed hanno debuttato alla Sala Accademica S. Cecilia Roma e al Festival Ciani di Cortina d’Ampezzo. Nel 2014 hanno suonato a San Pietroburgo per il Festival Baltic of Piano Duets con musiche per due pianoforti di autori italiani e la prima assoluta di un concerto per due pianoforti ed orchestra di Giacomo Manzoni mentre un Recital per quattro pianoforti è stato  prodotto e trasmesso da Sky Classica con la prima esecuzione assoluta di un’ opera di Carlo Donadio. Attualmente insegnano Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Vibo Valentia.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top