Cultura&Spettacolo

“Buone feste cosentine”: domani è la volta della cultura musicale africana con il maestro Moussa Ndao

il percussionista moussa ndaoCOSENZA – Domenica 13 dicembre, nell’ambito del programma “Buone feste cosentine”, tradizionali eventi natalizi promossi dall’Amministrazione comunale e, in particolare, dall’assessorato al turismo, eventi e marketing guidato da Rosaria Succurro, sarà protagonista la cultura musicale africana. In piazza Kennedy, a partire dalle 18,00, infatti, si esibirà il percussionista africano Moussa Ndao, nativo di Abdjan in Costa d’Avorio, protagonista dello spettacolo “Africa Djembefolalou”. L’idea dello spettacolo è nata dall’incontro tra il maestro Moussa Ndao e alcuni giovani cosentini, con l’intento comune di far conoscere in tutta la Calabria la cultura musicale africana. Del resto, lo stesso Ndao, trasferitosi a Cosenza, ha istituito Laboratori di Percussioni e Danze Africane e non ha mancato di partecipare a spettacoli e festival dedicati al continente africano, sia in Italia che all’estero. Pertanto, lo spettacolo, che vedrà interagire il musicista ivoriano e i suoi allievi, vedrà l’utilizzo di diversi strumenti tradizionali africani, come il Djembe, il Tamà e il Doum Doum.

Gli altri appuntamenti domenicali di “Buone feste cosentine” vedono la celebrazione di un doppio omaggio al sommo poeta Dante Alighieri, a 750 anni dalla sua nascita. Nella Sala Quintieri del Teatro Rendano, alle 20,30, l’associazione culturale “Cosenza Autentica” propone il concerto gratuito “Poesia e Musica: cantate del barocco italiano”, mentre, fino al 18 dicembre, a cura della medesima associazione, in collaborazione con “Mystica Calabria”, continua la collettiva d’arte contemporanea di opere di 21 artisti calabresi ispirate alla Divina Commedia, “L’amor che move il sole e l’altre stelle”, nell’ambito del progetto artistico “Una Cosenza D’anteporre” di Giulio Melicchio. Ancora in omaggio al poeta fiorentino, domenica al Chiostro di San Domenico c’è la mostra “Luoghi e personaggi della Divina Commedia nei dipinti di Mariateresa Aiello”, promossa dal Comitato “Dante Alighieri” di Cosenza, comprendente 19 dipinti dell’artista cosentina. Alle ore 18,30, dello stesso giorno, invece, presso la sala Salfi della Biblioteca Civica per la rassegna cinematografica, verrà proiettato il lungometraggio “Stoker”.

Il programma di “Buone feste cosentine” non dimentica i più piccoli: domenica 13 (dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00) al Villaggio degli Elfi nella Villa Vecchia ci sarà l’iniziativa “Biscottando il Natale – Il dolce Natale dei bambini” e, alle ore 18,00, al Teatro Morelli, per la rassegna “Famiglie a Teatro”, la rappresentazione della fiaba “La bella addormentata nel bosco”, a cura della compagnia teatrale “Florian Metateatro”.

Il successivo lunedì 14 dicembre, alle ore 16,30 nella Chiesa di San Domenico, a cura del Convegno di Cultura “Maria Cristina di Savoia” la lectio magistralis del professor Mario Bozzo, Presidente della Fondazione Carical, sugli inni sacri del Manzoni. A seguire, il Concerto di Natale per organo a cura del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”. L’interesse musicale prevale anche al Teatro Rendano dove, alle ore 17,00, ci sarà il concerto del pianista Francesco Perri. L’ultimo appuntamento musicale è, invece, previsto per le 18,00 in Piazza Kennedy, con i Trio Swing.

Alle ore 17,30 di lunedì 14 dicembre, presso il Santuario del SS. Crocifisso è in programma l’apertura della Porta Santa, che darà avvio al Giubileo della Misericordia.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com