Cultura&Spettacolo

Cosenza, parte Alterazioni Festival con tre giorni ricchi di musica

COSENZA – Riprendono gli eventi targati Alterazioni Festival. Per questa seconda parte della quinta edizione del festival, tre giorni ricchi di musica: nel verde della Villa vecchia, cuore pulsante del centro storico di Cosenza.

 

Si parte oggi 26 agosto con gli Amanita, il trio cosentino di jazz contemporaneo formato da Raul Gagliardi (chitarra), Carlo Cimino (contrabbasso, basso elettrico) e Maurizio Mirabelli (batteria) che aprirà la rassegna.

Joan Thiele invece salirà sul palco domani 27 agosto, mentre a chiudere la kermesse saranno i Lehmanns Brothers il 28 agosto. Tutti gli spettacoli di questa tre giorni avranno inizio alle 21 e saranno ad ingresso gratuito.

 

Gli Amanita hanno all’attivo due album: “Gente a sud” (Zone di musica) e “Calandra” (Manitù records). Proprio quest’ultimo sarà presentato in occasione della prima giornata di Alterazioni Festival. Sebbene l’album sia uscito il 24 marzo del 2020, non è ancora stato presentato ufficialmente al pubblico per via delle restrizioni dovute alla pandemia. Quindi quella del 26 agosto a Cosenza sarà un’anteprima nazionale, durante la quale gli Amanita suoneranno gli otto brani contenuti all’interno dell’album.

 

Cantautrice e producer di origini metà italiane e metà svizzero-colombiane, cresciuta tra Cartagena e l’Italia, Joan Thiele sarà la protagonista della seconda giornata del festival. Le sue origini e la sua vita in giro per il mondo, l’hanno resa un’artista poliedrica e creatrice di musica dal respiro internazionale. Dopo un ep nel 2016 e un album nel 2017, nel 2020 pubblica il suo primo ep in lingua italiana. A febbraio e ad aprile di quest’anno invece, pubblica per Undamento due capitoli del suo nuovo progetto: “Atto I – Memoria del Futuro” e “Atto II – Disordinato spazio”.

 

Si distinguono per il groove che combina accordi jazz con elementi hip-hop, neo-soul e house e con la loro musica chiuderanno la tre giorni di Alterazioni Festival. I Lehmanns Brothers si sono formati nel 2013 ad Angouleme. Julien Anglande (voce), Alvin Amaïzo (chitarra), Dorris Biayenda (batteria), Florent Micheau (sassofono), Clément Jourdan (basso) e Jordan Soivin (trombone), sin dagli inizi hanno intrapreso tournée europee ogni anno. Adesso approdano sul palco di Alterazioni Festival, dopo l’uscita dell’ep “Another Place” e il singolo “Be okay”, una canzone sulla speranza e l’ottimismo.

 

Gli spettacoli si svolgeranno nel pieno delle norme vigenti anti Covid-19, con posti a sedere distanziati per godersi lo spettacolo in assoluta sicurezza. L’ingresso è riservato esclusivamente a possessori di green pass o di esito negativo del tampone effettuato nelle ultime 48 ore o di certificato di guarigione dal covid negli ultimi 6 mesi.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com