Cultura&Spettacolo

Cosenza, prima edizione del Convegno Nazionale sulla Dislessia

COSENZA – Si è appena concluso a Cosenza il “Primo Convegno Nazionale Dislessia 360°” sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA). L’evento, organizzato dall’Associazione Potenziamenti e patrocinato dalla Regione Calabria, è stato ospitato dalla Provincia di Cosenza presso l’Auditorium Guarasci.

Sono stati oltre 800 i partecipanti che, a vario titolo, sono intervenuti per assistere ai lavori che si sono avviati con i saluti delle Autorità e dei coorganizzatori dell’evento: l’Ordine provinciale dei Medici di Cosenza e l’UONPIA di Rende, Centro Aziendale di Riferimento per i DSA dell’ASP di Cosenza.

In rappresentanza della Regione Calabria, su delega del Presidente Oliverio, è intervenuto l’On. Franco Pacenza che ha confermato l’impegno assunto della Regione nel contrastare le difficoltà quotidianamente incontrate dalle persone con DSA, impegno già avviato con la Legge 10 del 2012 e la recente emanazione delle Linee Guida Regionali in materia di DSA.

img_9585

Lo scopo primario e fondamentale dell’evento è stato quello di richiamare l’attenzione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), diffondendone la cultura ampliandone l’ottica a 360°, promuovendo un maggiore e proficuo dialogo tra mondo clinico, scuola, famiglie e persone con DSA.

Molteplici i relatori di grande spessore che hanno prestato  il proprio contributo attraverso interventi “illuminanti” sia in ambito scientifico che didattico.

La prima giornata dei lavori, che ha previsto una sessione dedicata ai medici con una formazione ECM promossa dall’Ordine Provinciale dei Medici di Cosenza e coordinata dalle Figure  Cliniche di  riferimento che operano all’interno delle UONPIA presenti nel territorio calabrese, ha previsto gli interventi di Esperti Clinici quali:

Massimo Ciuffo, Eva Germanò, Enrico Ghidoni, Giannis Karagiannakis, Moreno Marazzi, Ciro Ruggerini,

Cristiano Termine e Daniela Toschi. Gli Esperti, provenienti dalle più illustri Università Italiane ed Europee,  hanno affrontato temi come:  DSA e sviluppo,  Indicatori di rischio per l’individuazione Precoce dei DSA e misure d’intervento dedicate ai giovani adulti. «Il lavoro di rete avviato tra le Istituzioni che a vario titolo sono coinvolte nell’affrontare la tematica dei DSA – dichiara la Dottoressa Caterina Iannazzo, responsabile dell’UONPIA di Rende, Centro Aziendale di Riferimento per i DSA dell’ASP di Cosenza –  deve vedere al centro il benessere psicofisico dell’individuo che apprende con modalità personali. Ritengo questo “Primo Convegno Nazionale Dislessia 360°”, un passo importante verso l’attivazione di misure concrete in tale direzione. Corre l’obbligo di ringraziare gli Illustri Relatori intervenuti e tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione del Convegno Formativo, in primis la Regione Calabria, in particolare il Presidente Oliverio, l’Assessore Roccisano e le Istituzioni tutte che hanno partecipato, ma un ringraziamento particolare va a tutti i Docenti ed i Volontari che, oltre a contribuire alla splendida riuscita dell’evento, operano quotidianamente per favorire il successo formativo ed il benessere delle persone con DSA».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top