Cultura&Spettacolo

Discover Museums, anche a Rende la riscoperta dei tesori del centro storico

RENDE (CS) – Tutto pronto a Rende per l’iniziativa Discover Museums prevista per il prossimo 2 settembre. In programma, per la riscoperta dei tesori custoditi nel centro storico rendese, visite guidate a Palazzo Zagarese. L’iniziativa, promossa dall’assessorato alla cultura, è dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale della Calabria e fa da apripista alla Notte dei Ricercatori del prossimo 28 settembre.

GLI APPUNTAMENTI IN PROGRAMMA

Diversi gli appuntamenti in programma per questa prima edizione di Discover Museums. Presso la Pinacoteca, dalle 17 alle 20, sarà possibile visitare gratuitamente le opere di Mattia Preti, Giuseppe Pascaletti, Francesco Solimena, Cristoforo Santanna,  e il fiammingo Dirk Hendricksz conosciuto come Teodoro D’Errico. Oltre alle visite guidate, Palazzo Zagarese sarà animato da incontri e dibattiti: artisti, critici, associazioni insieme all’assessora, la professoressa Marta Petrusewicz e al critico d’arte il dottor Roberto Sottile, responsabile del Museo del Presente e consulente per le politiche culturali del comune di Rende, discuteranno della vita culturale della città. L’ingresso agli eventi e alle visite è gratuito.

LE PAROLE DEL SINDACO

«Con la manifestazione Discover Museums – ha dichiarato il primo cittadino di Rende, Marcello Manna – inauguriamo la stagione degli eventi che animeranno il centro storico fino alla fine dell’anno. Nelle prossime settimane infatti, il borgo antico sarà la cornice di numerosi appuntamenti inseriti nel cartellone del Settembre Rendese. Le arti celebreranno il nostro patrimonio storico-culturale. Proprio per preservare i tesori custoditi in questi Palazzi e per promuovere queste bellezze, il comune ha previsto una serie di interventi ad hoc, inseriti nella programmazione di Agenda Urbana. Le misure riguarderanno non soltanto le strutture, ma daremo nuova linfa al borgo antico, incentivando il turismo e le attività. Gli incontri con i partner e le associazioni sono già stati avviati nei mesi scorsi. Entro fine anno, la programmazione entrerà nella fase operativa».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top