Cultura&Spettacolo

“Elohim Chronicles” e l’introduzione alla Paleoastronautica dei Mistery Hunters

RENDE (CS) – Si occupano di paraspicologia, ufologia e mistero storico-archeologico; in generale indagano su tutto ciò che di “torbido” esiste attorno a noi, nelle nostre città, dal sud Italia lungo sentieri internazionali. Lo fanno attraverso l’attività di un blog che raccoglie documenti, video e testimonianze di ricerca attorno a eventi, fenomeni e vicende misteriose e attraverso una zine digitale dal titolo “Mistery Hunters Magazine” che riprende il nome stesso dell’associazione di cui fanno parte.

Stiamo parlando dei cacciatori di mistero (Mistery Hunters appunto), il gruppo di “ricercatori” e appassionati dell’ignoto, promotori per il prossimo 12 aprile dell’incontro dal titolo “Elohim Chronicles”, una sorta di simposio di ufologia, dedicato all’introduzione a concetti e temi e prove inerenti l’interazione “extraterrestre” nella genesi stessa del genere umano.

Definito quale “Introduzione alla Paleoastronautica”, l’appuntamento è fissato per le 18,30 a c/da Stocchi di Rende, nella zona industriale di Rende, ed è aperto a chiunque voglia approfondire le proprie curiosità in materia di alieno, misterioso e paranormale, nonché ovviamente agli appassionati di discipline che spesso costituiscono un tabù, ma che, in questo caso, si prestano ad essere trattate in maniera precisa e circostanziata.

Ospite della serata, l’architetto Domenico Canino, già autore del libro “Le pietre dell’Incavallicata” dedicato, non a caso, al mistero (non più tale per chi avesse letto il libro) che si cela dietro la presenza dei celebri “giganti di pietra” che si trovano nel paesino di Campana, nella provincia di Cosenza.

Al termine dell’incontro è prevista la proiezione del film “Prometheus” accompagnata da un apericena a buffet.

I Mistery Hunters nascono come gruppo di indagine, attorno all’attività informativa di un blog che tutt’ora raccoglie indagini che spaziano dalla ricerca storica, all’ufologia, al paranormale e mettono il proprio operato anche al servizio di chi sia alle prese con fenomeni al di fuori del normale e non sappia come gestirli. Da qualche tempo questi “novelli Dylan Dog” hanno dato vita a un’associazione culturale guidata da Giuseppe Oliva che ne è presidente.

Il progetto è arricchito da un sito internet, ricco di informazioni e da un magazine online il cui primo numero è online dallo scorso marzo: il Mistery Hunters Magazine.

Per informazioni in merito all’incontro, gli organizzatori invitano a contattare l’indirizzo redazione.misteryhunter@gmail.com.

Giovanna M. Russo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com