Cultura&Spettacolo

Energia e sostenibilità, premio nazionale a tre tesisti dell’Unical

Importante affermazione dei laureati magistrali in “Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio” del Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente dell’Unical che per l’anno 2020 si aggiudicano 3 importanti premi di laurea su 4, su base nazionale, messi in palio dall’AiCARR (Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione)

«Questi risultati ripagano l’intero gruppo docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente per il costante e impegnativo lavoro di adeguamento della qualità dell’offerta formativa che consente, per come oggi è ancor più evidente, ai nostri allievi di competere con successo nel mercato del lavoro» commenta il professor Giuseppe Mendicino, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente dell’Università della Calabria.

L’Associazione Italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione (AiCARR), associazione federata Rehva (Federation of European Heating, Ventilation and Air Conditioning Associations), è nata nel 1960 e si occupa delle problematiche relative all’uso consapevole dell’energia e delle risorse naturali e dell’innovazione delle infrastrutture energetiche, sia nel settore impiantistico che in quello edilizio.

AiCARR conta oltre 2100 Soci fra progettisti, costruttori di macchine, installatori, manutentori, accademici, ricercatori, studenti, funzionari di enti e agenzie governative e di istituzioni nazionali e internazionali, scientifiche e operative.

Ogni anno AiCARR bandisce Il Premio Tesi di Laurea mettendo in palio 4 borse di studio del valore di 2500 euro per tesi focalizzate su tematiche inerenti l’efficienza energetica e il benessere sostenibile. L’iniziativa è rivolta agli studenti soci AiCARR che abbiano conseguito la laurea magistrale in un’Università italianaInoltre, fra le tesi vincitrici, viene scelta quella che concorrerà a livello europeo alla Rehva Student Competition.

 

Questi i titoli delle tesi e i nomi degli autori risultati vincitori per l’anno 2020:

 

“Uno stato dell’arte scientometrico e convenzionale delle ricerche sugli impianti rinnovabili ibridi fotovoltaici-eolici
e ottimizzazione di impianti stand-alone e grid connected adibiti a un distretto di uffici e a stazioni di ricarica di veicoli    elettrici in differenti climi mondiali”.

Pierangelo De Luca, Università degli Studi della Calabria – Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente

 

“Simulation Based Optimization of a Heating System in a High-Performance Building”

Nicola Franzoi, Università degli Studi di Bolzano – Dipartimento di Scienze e Tecnologie 

 

“Proposta e validazione di una Artificial Neural network per la previsione della potenza elettrica oraria e annuale prodotta da un modulo fotovoltaico”.

Maria Cristina Muto, Università degli Studi della Calabria – Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente

“Integrazione della tecnologia Home To Vehicle (H2V) e Vehicle To Home (V2H) in un sistema stand-alone alimentato da fonti rinnovabili con accumulo elettrico”

Rocco De Luca, Università degli Studi della Calabria – Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top