Cultura&Spettacolo

Evento Cherry SAF, “Uomini e donne contro ogni limite”

RENDE (CS) – Grande successo, segnato venerdì scorso, dalla cena socio-culturale Cherry SAF, svoltasi presso l’Hotel Europa, Rende, imperniata attorno ad un evento teso a ridonare valore alla data storica dell’8 Marzo, attraverso un parterre di “Uomini e Donne contro ogni limite”, tra cultura, arte, musica, spettacolo, sanità, che sono stati pronti a dare il proprio contributo professionale alla serata, discutendo di importanti tematiche sociali quali il bullismo, la diversità, la lotta al cancro.

Il “NO alla Festa dell’8 Marzo”, in questa sua seconda edizione, ha visto un numero di presenze più che raddoppiato. La Presidente di “Artisti Eccellenze Calabresi”, Anna Maria Schifino, ha dato possibilità a diversi Artisti e Professionisti presenti in sala di consegnare il proprio C.V. per partecipare alla prossima selezione del noto Premio Calabro Itinerante, che sarà presentato, in esclusiva, su Cosenza con la collaborazione dell’Associazione Cherry SAF.

Inoltre, la stessa, ha intervistato personaggi noti quali Pasquale Arnone e Marcello Arnone, con riferimento al cortometraggio sul bullismo in cui protagonista era Francesca Pecora, la Nuova Donna Cherry 2019. Il suddetto cortometraggio, prodotto da Pasquale Arnone (scritto da Manuela Capalbo, per la regia di Enzo Carone) è stato proiettato in sala, generando apprezzamento e commozione in tutti i presenti. Tra i volti noti a tavola, erano presenti, Enzo Carone, Antonio Antonuccio e Mariolina Pellicanò, registi; Manuela Capalbo stylist; Adriana Imbrogno, per “Salute Donna”, impegnata nella ricerca contro il cancro. Mario Lo Gullo, esperto in comunicazione, il quale ci ha parlato dell’importanza dei media nella diffusione di messaggi sociali che possano risanare la parte di società “malata”. Maria Francesca Cosentino, giovane scrittrice talentuosa, esibitasi in un monologo sulla “Felicità”. Ancora, Marta Cutellè, pedagogista, in rappresentanza dell’ Associazione “ionoi”, ha parlato dell’importanza di stimolare i ragazzi speciali, affetti da handicap, per un progetto di vita che guardi al loro futuro dopo i banchi di scuola. Alessandra Primicerio nelle sue vesti di critico d’arte, ha relazionato sugli incantevoli dipinti dell’eccellente Artista Alba Abritta. Bruna Primicerio nel suo ruolo di Donna impegnata in politica, ci ha spiegato quale sia l’importanza della figura femminile in una sana azione politica. In più, tantissimi altri nomi noti intervistati, tra i tavoli, da presentatori d’eccezione quali la scrittrice Manuela Molinaro ed il campione paralimpico Bruno Aloe, ad apertura della tavola rotonda, nel dopocena. Ermanno Reda e Maria Podigora, madrina della prima edizione, i quali hanno annunciato di voler condurre unitamente un importante progetto telivisivo. Il tavolo di “classe”, classe ’68, capitanato da Sante Luigi Formoso con il loro libro contro il bullismo che ha suscitato ammirazione e commozione. Donatella Sarubbo e l’Associazione “Freestyle” ; l’Associazione Alpa Coworking partner Cherry SAF nell’evento; Alfredo Perciaccante in rappresentanza della nota Compagnia Teatrale “via Figurella”. Ilaria Dima ed Antonio De Luca con la loro scuola di danza ed Atelier di sartoria per lo spettacolo; la giovanissima e pluripremiata scrittrice Alessia Galello; la Compagnia Teatrale dei Visionari. Emozionante e pregna di significato la breve sceneggiatura , sul valore della diversità, “Contro ogni limite”, scritta e diretta per questa occasione, da Emmanuela Rovito, scrittrice, nonchè Vicepresidente Cherry SAF, interpretata egregiamente dagli attori amatoriali di teatro Pino Leonetti e Concetta Rizzuti. La serata è stata poi allietata e resa unica dalla musica live a cura di Luca Andrieri, di origini calabresi, “poliziotto cantautore”, Segretario Generale del Sindacato “LES” (Libertà e sicurezza della Polizia di Stato di Roma) entrato a far parte del Progetto Sociale “Cherry”, il quale, per una sera ha lasciato la Capitale e la divisa per unirsi alla tavola rotonda proposta dall’Associazione. L.A. si è occupato di mettere in musica, tra i suoi componimenti, rilevanti tematiche sociali quali ad esempio il bullismo, realizzando anche un toccante video, proiettato la sera stessa in sala, tra la sentita compartecipazione dei presenti. Questa sorprendente Associazione sta rapidamente coinvolgendo un numero sempre più cospicuo di Professionisti che parte dalla Calabria disegnando confini, senza mai vedere orizzonti, tanto da essere annoverata da Anna Maria Schifino, tra le Eccellenze Calabresi. La rete Cherry SAF continua ad estendersi segnando “nuove reti” nella Mission Sociale a 3e60°. (Foto a cura di Luigi Curti)

2 allegati

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com