Cine8@30

FalsoMovimento XVII/2012.2013: HOLY MOTORS Di Leos Carax

Oggi, 2 gennaio 2013, presso il Teatro Comunale di Rovito, verra’ proiettato il film, inedito in Italia, HOLY MOTORS Di Leos Carax.

Ventiquattro ore nella vita di Monsieur Oscar (Denis Lavant), un personaggio molto particolare che viaggia da una vita all’altra, cambiando in continuazione identità. A capo di un’industria, assassino, mendicante, mostro, padre di famiglia: ora è un uomo, ora una donna, un giovane o un vecchio. Vive così di continuo vite in prestito, esistenze che non gli appartengono. Costretto a stare da solo, l’unica persona che gli è vicino è Céline, l’autista bionda della limousine che lo porta da un posto all’altro per le vie di Parigi. Come un assassino che si muove consapevole da un colpo all’altro, è alla ricerca di un bel gesto da compiere, di una misteriosa forza guida, delle donne e dei fantasmi di vite passate.
Enfant prodige del cinema francese negli anni Ottanta, ma noto al pubblico soprattutto per “Gli amanti del Pont-Neuf” diretto nel 1991, Leos Carax non faceva un film dalla fine degli anni Novanta. Nell’ultima edizione del festival di Cannes il grande ritorno con questo “Holy Motors”, per molti il film da ricordare, il vincitore “morale” della kermesse cinematografica.
Difficile parlare di questo film bizzarro quanto intrigante e ricco anche di trovate visive affascinanti (per esempio la parte relativa all’incarico di Oscar nel motion capture). Un viaggio metaforico nella vita, nel ruolo di attore, nel cinema. Diverse chiavi di letture che si possono dare a un film che non si preoccupa di dare precise risposte.
Protagonista non poteva che essere l’attore feticcio del regista: Denis Lavant. Straordinario nell’alternarsi di un “appuntamento” a un altro, nella trasformazione interiore e fisica imposta dal viaggio nella vita degli altri. Un film folle, dove bisogna provare a farsi trasportare da una logica onirica, surreale per non rimanerne lontani e apprezzarne la stravagante bellezza.
Nel cast, oltre a Edith Scob (l’assistente) e Michel Piccoli (che interpreta quello che sembra essere il capo di Oscar), figurano anche Kilye Minogue ed Eva Mendes.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top