Cultura&Spettacolo

Giornata della Memoria, gli studenti di Catanzaro al Museo Storico Militare

CATANZARO – «A molti individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che “ogni straniero è nemico”». Le parole di Primo Levi racchiudono, in parte, il senso del Giorno della memoria che quest’anno la Provincia di Catanzaro vuole celebrare assieme ad alunni, docenti, genitori e dirigenti delle alunni delle IV e V classi delle scuole primarie di Catanzaro e delle I, II e III classi delle scuole superiori di I grado di Catanzaro con una manifestazione che si terrà venerdì 26 gennaio al Museo Storico Militare sito nel Parco della Biodiversità Mediterranea, a partire dalle ore 9. “Abbiamo invitato le scuole a voler condividere una giornata di riflessione e confronto su una delle pagine più drammatiche del XX secolo – ha affermato il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno -.  Il ricordo della Shoah ci consente di riaffermare i principi fondanti dell’Europa del dopoguerra: uguaglianza e rispetto dei diritti umani; valori che oggi, vista l’indifferenza di fronte al dramma dei migranti, la società civile sembra aver dimenticato. Pertanto la Provincia di Catanzaro attraverso un progetto che mira a ripercorrere le tappe salienti della storia della Shoah, così da fornire nuovi spunti per analizzare la drammatica attualità dei migranti, ha inteso incoraggiare iniziative che onorino degnamente questo giorno e fornire ai giovani studenti un nuovo punto di vista sull’attualità”.
L’obiettivo è quello di arricchire di contenuti una commemorazione che, sin dal 1999, è finalizzata «a conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa,  affinché simili eventi non possano mai più accadere». Un impegno che diventa, di anno in anno, più ostico per via della scomparsa progressiva dei testimoni diretti della Shoah. Spetta dunque alle istituzioni, particolarmente alla scuola, mantenere vivo il ricordo di questi tragici eventi.
Gli alunni delle IV e V classi delle scuole primarie di Catanzaro e delle I, II e III classi delle scuole superiori di I grado di Catanzaro hanno realizzato opere di pittura/scultura, attività musicali e poesie che saranno esposte al Musmi in occasione della manifestazione di venerdì 26 gennaio mentre gli alunni delle I, II e III classi delle scuole superiori di I grado di Catanzaro hanno prodotto elaborati di tipo storico-documentale e/o artistico letterario, cortometraggi, spot e campagne pubblicitarie anche con l’uso delle tecnologie che saranno visionate e proiettate sempre nella mattinata di venerdì, quando le scuole che hanno aderito al progetto riceveranno anche un attestato di partecipazione.

Programma:

Ore 9,00: Saluti e introduzione Enzo BRUNO, Presidente della Provincia di Catanzaro                                                               

Saluti Rosetta ALBERTO, Direttore del MUSMI (Museo Storico Militare “Brigata Catanzaro”) Angela RIGGIO                                                                                Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per la  Calabria  (Ufficio II)
Ore 9,30 : Proiezione di documentario
Ore 9,45 : Lettura e visione degli elaborati realizzati dagli studenti
Ore 10,30: Relazione della Prof.ssa E. De Filippis  (Dirigente Liceo Classico Galluppi di Catanzaro)
Ore 10,45: Consegna attestati partecipazione agli Istituti Scolastici
Ore 11,30: Visita guidata del Museo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com