Cultura&Spettacolo

Il bassista calabrese Frank Marino al London Bass Guitar Show

NOCERA TERINESE (CZ) – Il noto bassista calabrese di origine cosentina e Docente di basso elettrico presso il Conservatorio “P.I.Tchaikowsky” di NoceraTerinese, ha studiato con Marcus Miller,John Patituttci e Alain Caron.Ha collaborato con musicisti di fama nazionale e di internazionale quali: Amit Chatterjee (Joe Zawinul Syndicate), con il quale ha inciso un cd e ha realizzato varie tourneè, Israel Varela, Peter Degirolamo, Antonio Onorato, Walter Sitz, David Howard,Egidio Ventura Massimo Russo, Tullio De Piscopo , Joe Amoruso , Ernesto Vitolo, Achille Succi,Cristiano Micalizzi, Donato Sensini, Allan Holdsworth e moltissimi altri musicisti del panorama internazionale, sarà ospite presso il prestigioso Olympia di Londra. Insieme a lui saranno presenti sul palco alcuni tra i più prestigiosi bassisti internazionali Robert Trujillo,SuziQuarzo, Peter Hook, Stuart Hamm, Mark King, Billy Sheehan, Jeff Berlin e molti altri celebri bassisti. Una grande occasione per tutti i bassisti che vorranno incontrare da vicino gli artisti sopra elencati, per ricevere consigli e suggerimenti, sullo studio del  basso elettrico. BassGuitar Show Olympia London è un esperienza  con performance dal vivo e corsi di perfezionamento supportato dalle migliori attrezzature del settore, il tutto sotto un unico tetto.L’evento di due giorni avrà luogo a Londra il 4 e 5 Marzo 2017 Frank Marino rappresenterà nel suo stand e con le sue sue perfomance la Ditta Italiana GR Bass.Gliincontri del London Bass Guitar Show sono rivolti a tutti coloro che suonano il basso elettrico a diversi livelli e analizzerà specificatamente i fondamenti della tecnica quali posizione e postura dello strumento. Come in molte discipline che coinvolgono l’utilizzo del corpo, suonare prevede un percorso globale che porti lo strumentista a utilizzare al meglio le proprie risorse fisiche, evitando dolori e abitudini sbagliate. Nel corso del seminario vedremo esempi pratici per risolvere cattive abitudini e raggiungere un equilibrio corretto in relazione alla propria struttura fisica, al fine di essere performanti sullo strumento.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top