Cultura&Spettacolo

ilfilorosso inizia l’estate tra musica e poesia

Solo una settimana fa, lo scorso 20 giugno, in una cornice densa di storia e cultura come quella del Museo fr1di Arte Sacra di Rogliano, si è svolta la cerimonia di premiazione del Premio di nazionale di poesia edita ed inedita dedicato al poeta e intellettuale calabrese Francesco Graziano. All’evento, indetto e organizzato all’Associazione culturale ilfilorosso, ha fatto seguito il successivo lunedì 22 giugno la presentazione del libro Poesie del poeta boliviano di origine palestinese Eduardo Mitre (ilfilorosso editrice), che si è tenuta presso la sede della Fondazione Antonio Guarasci.

 
Per quel che concerne il premio, i riconoscimenti ai poeti sono giunti da una giuria di tutto rispetto e di chiare competenze, composta dal presidente Annalisa Saccà, docente di docente di letteratura italiana fr2 presso la St. John’s University di New York, da Luigina Guarasci, direttore de ilfilorosso di Cosenza, Vincenzo Ferraro, dirigente scolastico e critico letterario di Cosenza, Salvatore Jemma, poeta e saggista di Bologna, Maria Lenti, poeta e saggista di Urbino, Giuseppe Sassano, docente e promotore culturale di Cosenza, Mariangela Chiarello, segretario del premio. Per la sezione A – Poesia edita il primo premio è andato ex aequo a Rossano Onano (Reggio Emilia) per Ammuina (Genesi Editore) e a Lykidas (Bergamo) per Finis Initium (Amos Edizioni); il secondo premio, altro ex aequo, è stato assegnato a Alberto Tomiolo (Verona) per Alias (Campanotto Editore) e a Matteo Bianchi (Ferrara) per La metà del letto (Barbera Editore); il terzo premio è stato invece assegnato a Giusy Staropoli Calafati (Vibo Valentia) per Sud. La terra di Costabile (Thoth). Le menzioni speciali per la poesia edita sono andate a Curto Francesco (Perugia) per Lucciole negli occhi (Guerra Edizioni), D’Agostino Domenico (Lamezia Terme) per Poesia per pendolari (youcanprint), D’Incà Renzia (Pisa) per Bambina con draghi (Biblioteca dei leoni), Polvani Paolo (Barletta) per Cucine abitabili (Monetti Ragusa Editori), Ramberti Alessandro (Rimini) per Orme intangibili (FaraEditore) e Sicilia Alessandro (Rende) per Pagine fuori testo (Città del sole edizioni). Per la sezione B – Poesia inedita la giuria ha assegnato il primo premio a Gianmarco Perna (Roma); il secondo premio ex aequo a Rinaldo Caddeo (Mifr3lano) e a Carmelo Consoli (Firenze); il terzo premio è andato ex aequo a Franco Fiorini (Veroli) e a Marisa Provenzano (Catanzaro). Per la poesia inedita le menzioni speciali sono state assegnate a Bandinelli Angiolo (Roma), Bazzarelli Francesco (Amantea) e Liuccio Giuseppe (Roma). Sono stati riconosciuti poi altri riconoscimenti speciali: Premio alla carriera a Luigi Fontanella (Firenze) per L’adolescenza e la notte (Passigli); Premio speciale Mondadori a Mario Lino Stancati (Cosenza) per In Equilibrio sul nulla (Pellegrini editore); Premio speciale “Francesco Graziano” a Paolo Ragni (Firenze) per Tutte le poesie 1995-­‐2014 (PoetiKanten Edizioni); Premio speciale per l’impegno sociale a Ferruccio Brugnaro (Venezia) per Le follie non sono più follie (Seam edizioni); Premio speciale ilfilorosso a Franco Araniti (Cosenza) per Es Senza (Città del sole Edizioni); Premio speciale della giuria a Antonio Avenoso (Melfi) e a Damiano Antonio (Latina).

 
Per l’organizzazione dell’evento l’associazione ilfilorosso, che sta muovendo i primi passi anche come casa editrice, ha collaborato con l’amministrazione comunale di Rogliano. La serata è stata caratterizzata da una forte sinergia tra le arti, tant’è che la lettura dei testi poetici a cura di Antonio Simarco ed Erica Fuoco, si è infatti incrociata con musiche eseguite dai maestri Lorenzo Patella al corno francese e Karin Renzelli al pianoforte. Inoltre, la mostra di poesia visiva allestita da Lucia Longo ha riempito di colore e di emozione il numeroso pubblico presente. Le eccellenze del territorio dal punto di vista dell’arte e dell’artigianato sono state illustrate ai tanti presenti provenienti da ogni parte d’Italia da Pina Oliveti che ha organizzato un’interessante itinerario tra le opere degli scalpellini e intagliatori di scuola roglianese e la visita a botteghe artigiane. Le numerose prelibatezze del territorio in campo gastronomico si sono rivelate in un apprezzatissima degustazione di vini (Cantine Colacino), salumi e del celebre Pane di Cuti.

 
Per quel che concerne infine la presentazione di libro del poeta Eduardo Mitre, si menzionano tr ai frrelatori il prof. Pino Sassano e la prof.ssa Annalisa Saccà, traduttrice dallo spagnolo dei testi poetici. Letture intense e molto applaudite a cura di Annalisa Saccà in spagnolo e di Luigina Guarasci in italiano. La musica intensa e suggestiva di Sandro Sottile e della sua chitarra hanno reso indimenticabile l’evento.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com