Cultura&Spettacolo

La Calabria intera a CasaSanremo

CROSIA (CS) – Per il quarto anno consecutivo la “Gg Eventi” di Mirto Crosia, guidata da Giuseppe Greco, porterà le eccellenze calabresi a “Casa Sanremo”. La struttura crosimirtese sta consolidando sempre di più i propri rapporti con Gruppo eventi, in particolare con Vincenzo Russolillo, ideatore, insieme a  Mauro Marino dell’importante struttura che nella città ligure, in occasione del Festival della Canzone italiana, realizza l’evento collaterale in grado di offrire  ospitalità ai giornalisti, artisti e addetti ai lavori. Ci sono spazi riservati alla cucina, alla musica, al benessere, alla cultura, alla satira, ma anche concorsi e campus con seminari per i giovani. Quest’anno Casa Sanremo tributa un omaggio a due grandi artisti e interpreti della musica italiana recentemente scomparsi, Pino Daniele e Mango, intitolando al primo Casa Sanremo Theatre e al secondo l’Area live.

In quest’edizione l’hospitalty assume il titolo “Casa Sanremo Lancôme”: la famosa azienda di cosmetici francese ha scelto di essere presente a Sanremo perché ascoltare musica è uno dei fattori che influenzano maggiormente il benessere personale.

Il taglio del nastro, in programma domenica 8 febbraio alle ore 18, è affidato alla showgirl Anna Falchi.

Il referente per la Calabria, Giuseppe Greco, nel duplice ruolo di imprenditore e conduttore televisivo, ha invitato a partecipare aziende, associazioni e istituzioni. Diverse le adesioni calabresi. La presentazione del programma e dei partecipanti si è svolta a Rende, presso la sala meeting  dell’Hotel Ariha (ex Hotel Executive).

Nell’introdurre i lavori, il sociologo e giornalista, Antonio Iapichino, che ha avuto il compito di coordinare la conferenza, ha messo in risalto l’importanza socio economica rappresentata dall’evento. Al contempo ha fatto notare l’evoluzione dell’iniziativa nazionale e la crescita esponenziale della Gg eventi, agente di Casa Sanremo per la Calabria. Un miglioramento oggettivo sia in termini quantitativi che qualitativi.

Giuseppe Greco, della Gg eventi, ha spiegato che la lounge, raffinato luogo d’incontro del Palafiori, anche quest’anno accoglierà gli ospiti con i prodotti e le eccellenze della Calabria. Insomma, il cibo come icona identitaria dei singoli territori.

Il maestro orafo Michele Affidato, ha illustrato i premi che ha realizzato per Sanremo. Tra le opere d’arte, ha preparato il Premio Speciale Numeri Uno “Città di Sanremo”: una palma d’argento con topazio azzurro, che verrà consegnato ad Al Bano Carrisi; il Premio per Casa Sanremo, che verrà consegnato al vincitore del 65° Festival della Canzone italiana. I premi per l’evento “Dietro le quinte”che verranno consegnati a sei personaggi che operano, appunto, dietro le quinte del mondo musicale. I premi realizzati per l’Afi “Associazione fonografici italiani” che saranno consegnati a tre personaggi della musica.

L’avvocato Filomena Greco de iGreco, per cui è la quinta esperienza a CasaSanremo, ha messo in risalto che i prodotti gastronomici rappresentano il modo migliore per portare avanti un territorio.

La Calabria porterà anche i musicisti a Sanremo: ritornerà l’orchestra di fiati “G. Puccini” di Mirto Crosia, e il gruppo “Marcia libera” che sfileranno per le vie della Città dei fiori. Inoltre, sarà presente la giovane band “Gradino 23” di Spezzano Albanese. Musicisti che scrivono la loro musica, raccontano le loro emozioni e interpretano i messaggi della vita attraverso le note musicali.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top