Cultura&Spettacolo

Presentata la XIX edizione di “Scuola a cinema”

COSENZA – E’ stata presentata, ieri, nella sede di Confindustria Cosenza, la nuova edizione della rassegna “Scuola a cinema”, insieme alle altre iniziative nate dallo stesso progetto.

Il diritto di contare”, “In guerra per amore”, “Lion”, “Sicilian Ghost Story”, “Slam”, “The Start up”, “Tutto quello che vuoi”, “Il viaggio di Fanny”. Questi gli otto film che vedranno, al Cinema Citrigno di Cosenza, durante l’anno scolastico, gli studenti dei 30 istituti cosentini e dell’hinterland che parteciperanno al progetto “La Scuola a Cinema”. Un’iniziativa promossa dalla Società CGC e dall’associazione Anec-Calabria, in collaborazione con l’Agis Scuola Nazionale.

Una manifestazione giunta alla XIX edizione. Il cartellone è stato presentato nella sede di Confindustria – Cosenza. Ad illustrare le iniziative: Rosario Branda Direttore di Confindustria Cosenza e Segretario Delegazione Calabra AGIS; il Presidente dell’associazione Anec-Calabria, Giuseppe Citrigno, il responsabile Agis Scuola Calabria, Giovanni Guagliardi e laa responsabile del progetto Giuliana Lanzillotta. Ospite dell’incontro il Vice Sindaco di Cosenza, Iole Santelli. All’ incontro hanno partecipato i dirigenti scolastici e i docenti degli istituti cosentini che aderiscono alla manifestazione.

La Scuola a Cinema” è un progetto promosso dalla società CGC e dall’associazione Anec-Calabria, in collaborazione con l’Agiscuola. Un’iniziativa che coinvolge più di duemila studenti di 30 istituti scolastici di Cosenza. Il cinema può diventare un utile strumento didattico per inediti percorsi interdisciplinari. Un linguaggio che offre ai ragazzi efficaci strumenti per la loro formazione, questo l’obiettivo de “La Scuola a Cinema” giunta, oramai, alla XIX edizione. In programma, pellicole di successo legate al mondo dei giovani di ultima uscita, selezionate dalla commissione dell’Agiscuola nazionale in collaborazione con alcuni docenti dell’Università La Sapienza di Roma. Le pellicole proposte, dunque, sono quelle che nell’ultima stagione hanno saputo avvicinarsi al mondo giovanile trattando argomenti interessanti e d’attualità.8film che affrontano, soprattutto, i problemi con cui le nuove generazioni si confrontano quotidianamente: la legalità; la diversità; il bullismo; il recupero della memoria storica, l’importanza della scuola e il sano valore dello sport.

Inoltre, il progetto intende educare i giovani alla visione del film in sala combattendo così il fenomeno della pirateria audiovisiva. Il cinema può essere un utile strumento per instaurare un dialogo con i ragazzi e fornire loro strumenti utili per la loro formazione, questo l’obiettivo della rassegna. Un progetto, dunque, che l’Agiscuola nazionale ha indicato come una delle attività più importanti per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica e della pirateria digitale.

Occuparsi di cultura a Cosenza è una vera e propria fortuna – commenta il vicesindaco Santelli – dalla nostra cittadinanza arriva un’offerta culturale ricca e variegata come nel caso del progetto La Scuola a Cinema-e aggiunge – il cinema è un’occasione per le giovani generazioni per riflettere e rielaborare su temi importanti e attuali. L’approccio guidato alla visione è la strada giusta perchè un’esperienza singola diventi un’esperienza significativa da vivere in comune”.

Sarà un anno pieno di novità per la Scuola a Cinema – afferma il Presidente Anec Calabria, Giuseppe Citrigno – Unico progetto autofinanziato in Italia, che mira a promuovere il cinema nelle giovani generazioni – e aggiunge – abbiamo inglobato in questi anni altre iniziative grazie all’attenzione dell’Agiscuola nazionale. Quest’anno lanceremo anche un concorso video per le scuole. Uno sguardo libero su Cosenza. I ragazzi, attraverso l’obiettivo di una telecamera ma anche di un cellulare, potranno raccontare la loro città”.

Inoltre, è stata presentata la V edizione del Premio “Cinema e Creatività- Premio Salvatore Branda”. Un progetto nato dalla rassegna “La scuola a cinema” ideato dalla Società CGC e promosso da Confindustria Cosenza sezione Agis /Anec Calabria.

Un’iniziativa a cui aderiranno, durante l’anno scolastico, gli studenti delle ultime classi delle scuole secondarie superiori della provincia di Cosenza. I ragazzi che parteciperanno, durante l’anno scolastico, visioneranno, nella sala del Cinema Citrigno di Cosenza, il film di Alessandro D’Alatri “The Start up”.

Inoltre, è stato presentato anche il consueto appuntamento con il progetto dell’Agiscuola nazionale, Giuria “David Giovani”. Rivolto agli studenti delle scuole superiori che abbiano compiuto il 18° anno di età. Selezionati nelle scuole che aderiscono all’iniziativa, dalle delegazioni regionali dell’Agiscuola, gli studenti hanno la possibilità di partecipare al Premio David Giovani in duplice funzione. Anzitutto come giurati, chiamati a visionare i film italiani scelti dall’Ente David di Donatello e a votarne il migliore e, successivamente alle operazioni di voto, come partecipanti al contestuale concorso tramite la recensione di uno dei film visionati. I vincitori di ogni regione, scelti da un’apposita commissione composta da Agiscuola, hanno la possibilità di partecipare, in qualità di giurati, alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per l’assegnazione del “Leoncino d’oro – Agiscuola per il cinema”. A partecipare, quest’anno, unica rappresentante per la Calabria, all’ultima edizione del Festival di Venezia, la studentessa Manola Federico del Liceo Scientifico Scorza di Cosenza.

Inoltre, torna il “Festival Laboratorio teatrale nelle scuole”. Un concorso promosso dal Miur, in collaborazione con l’Agiscuola nazionale, rivolto agli istituti secondari di II grado calabresi. Le scuole dovranno realizzare delle messe in scena di max 60 minuti, a tema libero. A giudicare i giovani attori, una commissione di esperti e un rappresentante del Miur.

 
 
2 allegati
Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top