Cultura&Spettacolo

Scena Nuda e il ritorno di “YARD”, a maggio la rassegna dedicata a Baudelaire

REGGIO CALABRIA – In attesa di una nuova stagione di spettacoli del Progetto di Residenza teatrale YARD in programma per il prossimo mese di maggio, la compagnia Scena Nuda ha continuato il suo impegno nella produzione artistica, nella programmazione e nella formazione. E proprio in questo ultimo settore Teresa Timpano e Filippo Gessi, fondatori della compagnia nata a Reggio Calabria nel maggio del 2006, hanno in questi recentissimi mesi apportato la loro competenza come insegnanti alla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. “Un’esperienza orientata alla realizzazione di percorsi degli aspiranti giovani attori, ma anche una collaborazione profondamente costruttiva per noi di Scena Nuda – afferma Teresa Timpano – che abbiamo avuto modo di approfondire la relazione professionale con grandi nomi del contesto teatrale relativo all’alta formazione”. La Civica Accademia, infatti, è una sede rinomata e punto di riferimento per tutti i giovani, italiani e stranieri, che vogliono fare della loro passione teatrale un mestiere. Nasce nel 1988 come prosecuzione di una precedente esperienza fondata e diretta dallo stesso Nico Pepe risalente ai primi anni ottanta e,  da gennaio 1992, l’incarico di direzione è assegnato al regista e drammaturgo Claudio De Maglio. E proprio con De Maglio, Reggio Calabria ha avuto la possibilità di creare un legame virtuoso attraverso la nascita di un Polo Sud della Civica Accademia relativa al percorso preliminare per la formazione dei nuovi attori: per il secondo anno, con importanti prospettive di consolidamento, si svolgerà nella Residenza teatrale Yard di Reggio Calabria il Corso Propedeutico di formazione attoriale “Raphael Schumacher”. Ideato per accompagnare i “primi passi” verso le tecniche base e primo corso propedeutico a livello nazionale che si svolge al di fuori delle accademie che, dal 7 Luglio al 10 Agosto 2017, propone un metodo di formazione alla graduale conoscenza del mestiere, concentrato su discipline base come “Improvvisazione teatrale, Storia del Teatro Dizione/Impostazione voce”, ma anche attraverso approcci di elaborazione sensoriale come “Yoga/IndieMotion e Training”, importantissimi per chi sceglierà di lavorare con il proprio corpo in armonia con la mente su un palcoscenico. Il corso, in più, diventa un’eccellente occasione per i giovani del territorio meridionale visto che gli allievi avranno la possibilità di conoscere una realtà formativa fino a oggi riservata al settentrione. E per i giovanissimi, dai da 15 a 19 anni, Saverio Tavano e Teresa Timpano hanno riservato un percorso formativo Pre-Propedeutico che sia da piattaforma preziosa per potersi affacciare gradualmente al magico mondo del teatro. Maggio sarà anche il mese del ritorno degli attesi spettacoli, sempre a cura della Residenza teatrale Yard, che proporrà una rassegna dedicata a Charles Pierre Baudelaire di cui ricordiamo i 150 anni dalla morte. Il tema, infatti, affronterà i percorsi della realtà alla quale si può accedere anche attraverso gli stati d’alterazione:  la follia, la nevrosi, l’allucinazione provocata da alcol e da droghe. L’intuizione potrà accompagnare il cammino? E si riuscirà a scovare la realtà, spesso malata e priva di valori, dietro l’apparenza? In attesa del programma completo degli appuntamenti, i professionisti di Scena Nuda sono già da tempo al lavoro per la realizzazione del progetto sostenuto da Regione Calabria e Mibact.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com