Cultura&Spettacolo

Soveria Mannelli, tutto pronto per la 24 edizione di “Essere a Soveria”

www.zoom24.itSOVERIA MANNELLI (CZ) – Ritorna la manifestazione estiva “Essere a Soveria”, confermando così il pieno recupero di un punto franco di incontri culturali riconosciuto in Calabria e in Italia.Tra gli ospiti di questa edizione Vittorio Sgarbi, Derrick De Kerkhove, Massimo Bray, Albano e Mogol. La ventiquattresima edizione è stata presentata questa mattina al Palazzo Comunale “Cimino” dal Sindaco Leonardo Sirianni e dal Vice Sindaco Mario Caligiuri. Tra gli altri, erano anche presenti alcuni organizzatori tra i quali Luigi Anastasio, Antonio Abbruzzese ed Emilio Marasco. «Basti pensare – ha sostenuto il Sindaco Leonardo Sirianni – che, dopo Parigi, la prima esperienza della “Notte Bianca” nel nostro Comune venne sperimentata proprio a Soveria Mannelli nel 1997, grazie all’allora Assessore al Dissolvimento dell’Ovvio Giordano Bruno Guerri». All’edizione di quest’anno si è voluto dare il nome di “Ritorno al futuro”, ispirandosi alla saga cinematografica del regista Robert Zemeckis e prodotta da Steven Spielberg, proprio perché si sentiva la necessità di recuperare un passato importante per trasportarlo direttamente nel futuro. Tra gli eventi in programma la finale regionale di Miss Italia, la presenza di Albano Carrisi e Mogol, il Concorso Teatrale giunto alla XXXVI edizione, la conferenza del sociologo Derrick De Kerckhove. Prezioso l’appuntamento rappresentato dall’Università d’Estate, che avrà come tema “Lo spirito dei luoghi”, con le lezioni di Paola Dubini, dell’Università Bocconi, di Raffaello De Ruggieri, Sindaco di Matera, di Massimo Bray, Ministro della Cultura dal 2013 al 2014, e di Vittorio Sgarbi, Critico d’arte e amico storico della Città di Soveria Mannelli. Nell’occasione della lezione verrà presentato il suo ultimo libro scritto insieme a Michele Ainis “La Costituzione e la bellezza”, edito da La nave di Teseo.  Ci saranno eventi sportivi di tennis, calcetto,tennis tavolo, pesca sportiva, le bocce; inoltre caxccia al tesoro, raduni di moto d’epoca, la caccia al tesoro, mostre di pittura, gastronomia, visite guidate e passeggiate collettive, saggi di danza e sfilate di moda. «Bisogna ritornare al futuro – ha concluso Mario Caligiuri – per riprendere slancio e pensare e fare in positivo. I problemi sono tanti, ma anche le opportunità. Bisogna saperle vedere e trasformarle in idee e realizzazioni concrete, così come abbiamo fatto nel corso della nostra storia. E con l’apporto di tutte le energie della comunità».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com