Cultura&Spettacolo

Targhe d’Autore Controcorrente: al Catanzarese Michele Amadori la Targa per l’Album con Migliori Musiche

ROMA – Sabato 9 Novembre cerimonia di premiazione a Roma presso l’Auditorium SGM (Via Portuense 741, ore 20.00), per la prima edizione di Targhe d’Autore Controcorrente, unica rassegna rivolta esclusivamente a soli artisti esordienti che abbiano autoprodotto un Album o un EP. Ideata dall’Associazione Musica Controcorrente in sinergia con ENDAS Lazio ha lo scopo di offrire visibilità a migliaia di musicisti, autori e compositori che cercano, con qualità e valore, la loro via in campo musicale.

Otto le Targhe che saranno consegnate da nomi illustri del panorama musicale nazionale e da professionisti del settore musicale. A Michele Amadori di Catanzaro per l’album “Sono pezzi miei” va la Targa per l’Album con Migliori Musiche. Musicista attento e raffinato di grande sensibilità, Amadori è un compositore versatile che spazia da canzoni dal tono intimista a brani ironici mai banali con il suo linguaggio schietto e contemporaneo, capace di cogliere nei temi affrontati il succo del vivere quotidiano. Sul palco ha un grande carisma ed un forte impatto comunicativo. Michele Amadori si diverte spesso anche in teatro come rumorista o attore comico e vanta diverse collaborazioni come autore e compositore di musiche originali in teatro e tv.

Per dovere di cronaca ecco tutti gli artisti premiati: a Carmen Montagna (Bari) va la targa per il Migliore Album in Assoluto intitolato “The Box”; ad Eleonora Quinci (Venezia) per l’EP omonimo “Eleonora Quinci” e a Stefano Ardenghi (Bergamo) per “Momentaneamente Assente” va la targa ex aequo per il Migliore EP; a Roberta Gulisano (Messina) per “Destini coatti” e Rebi Rivale (Udine) per “Emergenze” la targa per il Miglior Album d’Esordio, autoprodotto, come cantautore e/o cantautrice ex aequo; a Luigi Mariano (Lecce) per “Asincrono” va la targa per l’Album con Migliori Testi e la targa per il Miglior Album di Denuncia Sociale; a Michele Amadori (Catanzaro) per “Sono pezzi miei” va la targa per l’Album con Migliori Musiche; a Fulvia Di Domenico (Roma) per  “La ballata dei piedi volanti” va la targa per il Migliore Album di Interprete esordiente con canzoni non proprie; e a Luca Bussoletti (Roma) per “Il Cantacronache” va la targa per il Miglior Album di Attualità e cronaca. A questi riconoscimenti si aggiungerà, nella serata finale, un’altra importante Targa, quella di A.F.I. (Associazione Fonografici Italiani) per il Miglior Progetto Discografico che sarà consegnata dal Presidente Leopoldo Lombardi.

Alla serata condotta dalla giornalista e speaker radiofonica Paola De Simone, prenderanno parte oltre agli artisti premiati alcuni ospiti “controcorrente”, che si stanno imponendo a livello nazionale facendo parlare di sé: Carmine Torchia, tra i vincitori della XX ed. di Musicultura; Valeria Crescenzi, ventottenne ternana, una delle protagoniste delle fasi preliminari X-Factor; infine Piji, al secolo Pierluigi Siciliani, più volte ospite di Fiorello all’“Edicola Fiore” che lo vorrebbe al prossimo Festival di Sanremo (numerosi i suoi messaggi su Twitter in proposito), attualmente sulla cresta dell’onda, reduce dall’Umbria Jazz, dall’elogio pubblico di Vasco Rossi che dalla sua pagina di facebook ha fatto sapere di aver gradito la rivisitazione in chiave electro-swing della sua “C’è chi dice no”, dal tour come ospite di Simona Molinari, dalle presenze a Tg1, Agorà e Repubblica.it e dalla vetta della jazz chart.

La Rassegna Targhe d’Autore Controcorrente tenta così di dare nuova linfa vitale ad un settore ormai dichiaratamente in crisi presentando al pubblico la nuova generazione di autori, compositori, musicisti, cantautori e cantautrici che si auspica saranno gli artisti di domani. “Questi esordienti sono una risorsa culturale nazionale – afferma il patron della manifestazione Sergio Garroni – Sono ambasciatori di un’arte che va ben oltre l’indifferenza istituzionale, il crollo delle vendite di dischi e la disattenzione delle Major”. Da anni impegnato come talent scout ed editore musicale, quando gli si chiede se un’altra manifestazione fosse necessaria, risponde: «Targhe d’Autore Controcorrente è un modo nuovo, coraggioso e per l’appunto, “controcorrente” di rendere omaggio ai tanti talenti esordienti che si “autoproducono” un Album o un EP.  – e conclude – Sono loro la nuova generazione sulla quale puntare!».

Ad attribuire i riconoscimenti una giuria di qualità che ha ascoltato con attenzione tutti i progetti discografici pervenuti dai candidati nei mesi precedenti e composta da giornalisti, critici musicali, discografici, operatori del settore musicale, musicisti, cantautori e compositori da tutto il territorio nazionale: Leopoldo Lombardi (Presidente AFI), Andrea Direnzo (Critico Musicale), Luca Angelosanti e Francesco Morettini (Casamusica), Enrico Morbelli (Giornalista), Francesco Valente (Produttore e musicista), Enrico Sognato (Cantautore, Musicista), Giorgio Bulgarelli (Critico Musicale), Sergio Garroni (Editore), Gabriele Antonucci (Giornalista), Pino Scarpettini (Musicista, Presidente FIOFA), Lele Barlera (Produttore, Musicista), Stefano Pozzovivo (Conduttore Radio Subasio).

La manifestazione è patrocinata da AFI e dalla Regione Lazio. Media-Partner della Rassegna sono Musicalnews.com e ControcorrenteTV.

La serata sarà trasmessa in diretta streaming sul sito ufficiale della Rassegna www.targhedautorecontrocorrente.it.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com