Cultura&Spettacolo

Unical, nuovo spazio espositivo al TAU. Inaugurazione dedicata a Cesare Zavattini

RENDE (CS) –  Sarà inaugurato mercoledì 13 aprile alle ore 17.00, presso il foyer del Teatro Auditorium dell’Università della Calabria, un nuovo spazio espositivo che permetterà di ospitare mostre fotografiche, pittoriche, ecc.

L’inaugurazione è interamente dedicata a Cesare Zavattini, uno delle figure più straordinarie del cinema e della cultura italiana, con una mostra curata da Orio Caldiron e Matilde Hochkofler. La mostra, dal titolo “Cesare Zavattini. Buongiorno Italia”, rimarrà poi aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 15 alle 17, fino al 29 di aprile. All’inaugurazione saranno presenti: Gino M. Crisci (Magnifico Rettore), Raffaele Perrelli (Direttore Dipartimento Studi Umanistici) e Roberto De Gaetano (Presidente Centro Arti Musica e Spettacolo).

La mostra, che si inserisce all’interno della fitta programmazione del Cams, denominata “Oltre la scena”, intende riproporre l’opera di Zavattini nel suo carattere di work in progress, in cui il cinema si intreccia all’attività dello scrittore, del giornalista, del direttore editoriale, del pittore, del promotore di idee e progetti. Nel momento in cui i registi del cinema italiano sembrano ristabilire i contatti con il cinema della realtà, la figura di Zavattini torna a essere particolarmente attuale, anche al di là dello stereotipo di uno dei padri fondatori del neorealismo, a cui si devono non pochi film ormai entrati nella storia del cinema.

La mostra affronta la complessità del cineasta Zavattini nel solo modo possibile, facendolo cioè interagire con i vari aspetti della sua creatività. Solo l’articolato retroterra della sua lunga presenza nella cultura italiana di oltre sessant’anni è in grado di restituire alle sue iniziative e alle sue polemiche lo slancio programmatico di una scrittura letteraria e cinematografica in cui convivono realtà e fantasia, documento e affabulazione, visione e metafora.

L’ingresso alla mostra è libero.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top