In Evidenza

Blitz contro cosca Fontana, arrestato direttore della municipalizzata di Reggio

REGGIO CALABRIA – Avviata questa mattina un’operazione della guardia di finanza e della polizia contro la cosca dei Fontana, considerata egemone nel quartiere Archi di Reggio Calabria e federata al potentissimo cartello del clan Condello. Nell’operazione sono state arrestate otto persone. È finito in manette Bruno De Caria, 62 anni, direttore operativo della Leonia, la società mista per la raccolta di rifiuti partecipata al 51% dal Comune di Reggio Calabria, sciolto ieri dal Consiglio dei Ministri per mafia. De Caria è accusato di associazione di tipo mafioso, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e abuso d’ufficio, aggravati dal fine di agevolare l’attività dell’associazione mafiosa. Gli altri arrestati sono: Giovanni Fontana, 67 anni, ritenuto capo indiscusso della omonima cosca; suo figlio Antonino Fontana, 41enne, ritenuto esecutore delle direttive impartite dal padre nel mantenere i rapporti con il direttore operativo della Leonia; Francesco Carmelo Fontana, di 43 anni; Giuseppe Carmelo Fontana, di 35 anni; Giandomenico Fontana di 38 anni; Eufemia Maria Sinicropi di 35 anni; Giuseppina Maria Grazia Surace di 35 anni. Sono in corso i sequestri di tutti i beni mobili, immobili e società commerciali riconducibili alla cosca, per un valore di oltre 30 milioni di euro, nonché perquisizioni a Reggio Calabria, Roma ed in Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com