In Evidenza

Giochi di luce ed ombre

Alcune parti del viso necessitano di essere maggiormente scolpite ed evidenziate: ecco lo scopo di all over e illuminanti. Vanno applicati in base alla conformazione del viso, anche se tutte sicuramente possono sfumarlo a prescindere, nella zona soprastante agli zigomi, sull’arco di cupido e al centro della zona T.

In commercio esistono varie tipologie di Highlighter: in polvere oppure fluidi. La prima variante ha sicuramente una durata long lasting, ma  potrebbe allo stesso tempo essere causa di un effetto troppo artificioso. Quelli fluidi invece sono molto più versatili i modulabili e sicuramente garantiscono al trucco maggiore naturalezza.

La texture può essere anche di due tipologie fondamentali: opaca e shimmer, da scegliere in base al look che si vuole proporre e sicuramente tenendo sempre in considerazione il contesto. Optare per un illuminante matte equivale quasi a “cadere sempre in piedi”. Sta bene a tutte, è adatto a qualsiasi momento della giornata,sia durante occasioni formali che informali. Permette al viso di apparire più sano, levigato e allo stesso tempo ne enfatizza e scolpisce i punti giusti. Una tipologia di contouring correttivo opaco è perfetta per un trucco da sposa, perchè quando si deve posare per delle foto, è sempre meglio optare per l’effetto matte, anche perchè un finish shimmer potrebbe andare a camuffare la risoluzione dei colori, e sicuramente è un esperimento da evitare il giorno del proprio matrimonio!

Un all over più brillante invece è sicuramente più indicato per la sera e per occasioni più “mondane”: presentarsi alle otto del mattino in ufficio con uno sbrilluccichio sopra gli zigomi sarebbe proprio di cattivo gusto!

Gli illuminanti si trovano in varie gradazioni di colore e nella scelta bisogna sempre rispettare il proprio sottotono di pelle, anche se fondamentalmente questa tipologia di prodotto nasce per “scolorire” leggermente alcune zone al fine di enfatizzarle. E’ importante di conseguenza non optare mai per la scelta di un all over troppo chiaro o viceversa troppo vicino al colore del nostro fondotinta: nel primo caso otterremo un distacco cromatico troppo netto, se invece puntiamo su un colore troppo scuro annulleremo qualsiasi sfumatura.

Alessandra Pappaterra 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top