8@30 Style

Shag e Wavy Wob in Passerella: I Consigli dell’Hair Designer Roberto Vitaro

Shag

Shag

Le tendenze capelli 2015 si evolvono di stagione in stagione, sfilando sulle passerelle di tutto il mondo e lanciando nuovi trend mozzafiato. Tra Londra, Francia e USA fa parlare molto di sé un hair style in grado di convincere sia la donna grintosa che quella più romantica: sto parlando del taglio Shag.

Lo Shag, che sta prevalendo nel must have estate/autunno/inverno 2015, fa la sua prima comparsa nel 1965. Versatile e ribelle, si presta ad ogni tipo di stile ed acconciatura, conquistando i gusti più esigenti tra cui le passerelle di Tom Ford, Louis Vuitton, Lacoste e molti altri.

Roberto Vitaro, il nostro hair designer, ci spiega un pò di Shag:

“Lo Shag è uno style che ritorna prepotentemente sulle teste delle modelle e donne dello spettacolo che vogliono apparire Glamour e di Tendenza. Si ottiene con un taglio scalato progressivo che lascerà i capelli più lunghi dietro la testa e un pò più corti e ribelli ad incorniciare il viso. Altamente versatile, può essere valorizzato con toni di colore sfumato, frangette e onde morbide oppure con un più rock nero corvino o platino. Si adatta a tutte le tipologie di capelli. Lo consiglio vivamente.”

edie-campbell-taglio-shag-corvino

Shag

Shag

Shag

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altro taglio che incuriosisce e conquista è il Wavy Wob, acconciatura che spopola tra le star più femminili come Tayor Swift e Jennifer Lawrence. “Tutto parte dal Bob, il classico caschetto che ci riporta indietro agli anni ’60. I capelli si lasciano lunghi fino alla mandibola – continua Vitaro – il taglio è più naturale e leggero con una riga laterale o al centro. Infine l’effetto onde morbide trasforma un taglio classico in un Wavy Wob alla moda e romantico. Lo consiglio a chi ha un viso ovale o un pò spigoloso, l’effetto sarà molto femminile e glam.”

Jennifer Lawrence e il suo Wavy Wob

Jennifer Lawrence e il suo Wavy Wob

Taylor Swift e il Wavy Wob

Taylor Swift e il Wavy Wob

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Miriam Caruso

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com