Istruzione&Ricerca

All’Aula Sancti Petri del Palazzo Arcivescovile: La manifestazione del Fse 2013-2839 dell’ I.C. Catanzaro Est”

6I percorsi formativi del progetto PON FSE 2013-2839 I.C.Catanzaro Est, si sono conclusi con una partecipata manifestazione finale tenutasi nella sala “Sancti Petri” del Palazzo arcivescovile di Catanzaro, alla presenza dei genitori intervenuti numerosi. Il Dirigente scolastico Flora Alba Mottola ha introdotto i lavori esprimendo un vivo ringraziamento S.E. Mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, per l’ ospitalità nella prestigiosa sede e per la diuturna, incessante attenzione rivolta nell’alto apostolato ai giovani, alle loro famiglie e alla scuola. Il Dirigente ha posto poi in evidenza l’importanza delle azioni sostenute dal Fondo Sociale Europeo che, «consentendo la positiva collaborazione tra gli operatori scolastici e professionalità esperte provenienti da altri contesti accademici e professionali, permettono l’arricchimento operante in termini di linguaggi diversificati della comunicazione educativa ed aggiornamento metodologico. La definizione di dinamici contesti di apprendimento, di esperienze ed attività “situate”, favorisce ed incrementa negli allievi quella disponibilità ad apprendere che è alla base del rinforzo e del potenziamento delle conoscenze. Le famiglie, consapevoli della valenza di tali percorsi, hanno sostenuto la partecipazione e l’impegno di studio degli allievi che hanno partecipato con entusiasmo e serietà, conseguendo ulteriori significative competenze, rilevate nell’iter  valutativo». Il referente alla valutazione Loredana Lavecchia è intervenuta fornendo la descrizione analitica dei progetti realizzati e ed offrendo un dettagliato riscontro dei rimarchevoli progressi rilevati nei diversi ambiti di apprendimento. Docenti tutor ed esperti hanno poi testimoniato l’impegno profuso degli alunni attraverso una documentazione filmata, che ha messo  in rilievo la fusione costruttiva di competenze professionali ed  ha catalizzato l’attenzione di tutti i partecipanti. Autori come Pennac e Pratesi sono stati al centro dei lavori eseguiti dagli alunni di classe terza di scuola secondaria, che hanno sperimentato modalità di lettura e codici comunicativi diversi anche con visite guidate sul territorio. La scrittura creativa ed emozionale ha impegnato gli alunni di classe prima di scuola secondaria,  mentre i  percorsi matematici hanno visto protagonisti quelli della seconda classe. Gli alunni di scuola primaria hanno lavorato sul racconto nelle sue diverse sfaccettature, sullo storytelling  nei percorsi di lingua inglese; si sono cimentati in giochi  matematici  e hanno sperimentato le nuove tecnologie usando LIM e  software didattici. Complimentandosi con  gli alunni per  i risultati conseguiti, il Dirigente Scolastico ha consegnato ad ognuno l’attestato di fine percorso oltre che sussidi didattici riportanti il logo PON a pubblicizzazione delle misure.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com