In Evidenza

Meeting internazionale all’UniCal sulle ultime novità nel drenaggio urbano delle acque

RENDE (CS) – “Le ultime novità nel drenaggio urbano: servizi di gestione sostenibile per il ciclo acqua – energia”, su questo tema si è svolta, nell’aula magna dell’Università della Calabria, una giornata internazionale di studio, giunta all’ottava edizione, organizzata dalla prof.ssa Patrizia Piro, del dipartimento d’ Ingegneria Civile, coadiuvata dagli ingegneri, Marco Carbone e Giuseppina Garofalo, nell’ambito delle attività del progetto PON 01_02543/F2, al quale hanno aderito e collaborato le seguenti aziende partner: Gianluca Zecca SpA Servizi Progetti Appalti; S.M.&S.S.r.l.; Sering Ingegneria S.r.l.; Espislon – Italia.

Le reti di drenaggio urbano costituiscono, oggi, sistemi complessi in grado di determinare interferenze con altre tipologie di sistemi ed ambienti. Considerato che il carico idraulico, che insiste su di essi, è controllato sostanzialmente dalle aree del tessuto urbano, principalmente costituite da coperture degli edifici e aree asfaltate adibite al traffico, interventi su queste sono riconosciuti da molti esperti del settore come la soluzione ottimale per una gestione integrata e sostenibile del ciclo acqua – energia in ambiente urbano.

L’evento rappresenta ormai un appuntamento importante per la stessa Università in quanto innovativo e di carattere internazionale per effetto che riesce ad attrarre figure e protagonisti del drenaggio urbano internzionale.

Il workshop, che si è aperto con un intervento introduttivo della prof.ssa Patrizia Piro, del laboratorio di idraulica urbana del dipartimento di ingegneria civile dell’Università della Calabria, è proseguito con i saluti del Rettore, Giovanni Latorre, del prof. Paolo Veltri, direttore del dipartimento di ingegneria civile, del prof. Giuseppe Frega, Presidente del Centro Studi Acquedotti e Fognature, dell’ing. Menotti Imbrogno, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Cosenza, della dott.ssa Alessandra Vercillo, della Epsilon Italia S.r.l.;  mentre tra i relatori scientifici di caratura mondiale intervenuti nella discussione sono da segnalare tra gli altri i professori: Jiri Marsalek, del National Water Research Institute Burlington (Canada), John J. Sansalone, dell’Università della Florida (USA), e  Patrizia Piro (Università della Calabria).

Gli interventi registratisi nel corso dei lavori hanno mostrato varie soluzioni sostenibili atte a mitigare l’inquinamento delle acque meteoriche, enfatizzando i numerosi benefici di un approccio sostenibile come ad esempio la salvaguardia della biodiversità ed il risparmio energetico. Sono state illustrate poswsibili soluzioni tecnologiche sostenibili, quali tetti verdi, pavimentazioni filtranti etc,,sottolineandone i molteplici benefici in ambiente urbano.

Un evento che  ha consentito, attraverso opportuni interventi, una diretta comparazione con le ditte leader del settore, sostenitori peraltro del progetto PON di cui sopra, le quali hanno proposto soluzioni tecnologiche di assoluta novità.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top