Motori

Il 7° appuntamento con le Ferrari ritorna in Calabria per il 6°Memorial di Luca Zerilli

CATANZARO – E’ stato presentato questa mattina presso la sala giunta della Provincia di Catanzaro il 7° meeting Ferrari – 6° memorial “Luca Zerilli”, l’evento che porta in Calabria le Ferrari di tutta Italia organizzato dalla Scuderia Ferrari Club Catanzaro e dalla Agenzia di Viaggi e Società di Eventi Felix Travel srl, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Catanzaro e delle amministrazioni comunali e la partnership tecnica dell’Aci di Catanzaro. Fitto il programma per gli amanti delle Rosse, che si ritroveranno dal 30 maggio al 2 giugno presso il Sun Beach di Squillace Lido. Al settimo meeting Ferrari hanno già dato adesionepartecipanti da tutta Italia, che arriveranno in Calabria a bordo di oltre 60 modelli del Cavallino. Un pubblico sempre più numeroso saluterà le Ferrari affollando borghi, piazze e strade di tutto il territorio calabrese. Il raduno, oltre ad offrire uno spettacolo affascinante per tutti gli amanti dei motori e gli appassionati della Ferrari, ha soprattutto uno scopo benefico, e per ilterzo anno consecutivo aiuterà l’Associazione Famiglie Sma – Atrofia Muscolare Spinale, con l’obiettivo di finanziare la ricerca scientifica, dare sostegno alle famiglie e migliorare l’assistenza dei bambini attraverso una migliore informazione e formazione sia delle famiglie sia degli operatori sanitari. “E’ un’iniziativa di grande valenza – ha commentato il commissario straordinario della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro durante la conferenza di presentazione – perché negli anni ha coinvolto le diverse province, attirando tantissimi appassionati e consentendo di promuovere il nostro territorio e l’intera Regione, con il suo patrimonio di risorse paesaggistiche, artistiche, culturali ed enogastronomiche. Al valore sportivo e turistico dell’iniziativa, si affianca quello importantissimo della solidarietà, perché con la loro partecipazione i ferraristi consentiranno di finanziare la ricerca scientifica sulla Sma e garantire assistenza ai ragazzi ammalati e alle loro famiglie”.  Un evento che unisce la passione alla solidarietà, visto che negli anni la Scuderia, nata nel 2003 per volontà dell’imprenditore calabrese Domenico Tiriolo, e gli appassionati della Rossa hanno  raccolto fondi in favore di diverse realtà istituzionali e associative, tra cui, oltre all’Associazione nazionale Famiglie Sma, la Fondazione Natuzza Evolo, il Centro Oncoematologico Pediatrico di Catanzaro, l’Ospedale Pugliese, il Santuario di Porto, l’Associazione Ematologica Unitalca.
Oltre al commissario Wanda Ferro, alla conferenza stampa hanno preso parte il presidente della Scuderia Ferrari Club Catanzaro Domenico Tiriolo, il vice presidente Salvatore Mancuso, Barbara Frezza delegato regionale dell’associazione Famiglie Sma, Umberto Boccuto della Pista Amato Due Mari, e il presidente dell’Aci di Catanzaro Eugenio Ripepe. L’Aci è infatti partner tecnico della manifestazione, che con la esperienza e professionalità cura l’aspetto tecnico e burocratico delle gare, che anche per questa edizione si correranno alla pista “Due Mari” di Amato.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com