Locale

Cassano, Notaristefano (PSI) punta il dito: “Territorio abbandonato”

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Continua il dibattito politico in vista delle prossime elezioni amministrative, che coinvolgono anche il Comune di Cassano allo Ionio dopo la destituzione dell’ex-sindaco Gianni Papasso, sfiduciato a novembre da 9 consiglieri comunali. Intorno alla nuova candidatura di Papasso si è compattato il fronte del centrosinistra, in un convinto appoggio all’operato dell’ex Sindaco.

Sull’operato di Papasso durante il suo mandato si è espresso oggi Lino Notaristefano, ex capogruppo del PSI in seno al Consiglio Comunale, evidenziando il “passo indietro” vissuto dal territorio comunale dopo la destituzione del Sindaco sopratutto sul piano della cura e della vivibilità.

Eravamo riusciti a ridare dignità e decoro all’intero territorio – esordisce il comunicato di Notaristefano – Molto era stato fatto per tenere pulito il nostro Comune, grazie anche all’operosità del Sindaco Gianni Papasso che quotidianamente pungolava e stimolava le varie ditte che erano impegnate a garantire tutto ciò. Dopo la caduta dell’amministrazione il volto del nostro Comune è rapidamente cambiato. Basta farsi un giro per il territorio per capire come stanno le cose. Quello che dovrebbe essere il nostro biglietto da visita per chi ci viene a visitare è un territorio pieno di erbacce e lasciato all’abbandono“.

non perdiamo la speranza – conclude l’ex capogruppo PSI – e aspettiamo le prossime amministrative per tornare di nuovo alla guida del nostro comune per far ripartire quel processo di rinascita che era iniziato e che bruscamente e irresponsabilmente è stato interrotto“.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top