Locale

Intervento di bitumazione a Isola Capo Rizzuto, Bruno attacca la provincia

ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) – L’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto ha comunicato di aver terminato, nella giornata di ieri, i lavori di bitumazione dei tratti provinciali di Via Capocolonna e Via Tommaso Campanella. Due interventi urgenti sulle arterie a maggiore flusso automobilistico della città, che necessitavano di bitumazione in quanto danneggiate e pericolose per gli automobilisti. Ancora una volta, dunque, l’ente comunale è costretto a dover finanziare lavori di competenza provinciale, considerata la totale assenza di quest’ultimo. I lavori sono stati assegnati al ribasso alla ditta “Toti s.r.l. General Construction” per una spesa complessiva di euro 55.000, al fronte di una base di partenza di euro 80.000 relativi al bitume. Costi che gravano, e non poco, sulla situazione economica del Comune di Isola Capo Rizzuto, purtroppo, però, come evidenziato anche dal Sindaco Gianluca Bruno, la Provincia di Crotone continua a non ascoltare le richieste che arrivano da questo territorio: «Forse qualcuno in provincia dimentica che siamo il comune più grande dopo il capoluogo, oltre ad essere quello che vanta il maggior numero di strutture ricettive. Più volte ho cercato di tirare l’attenzione dell’ente sul nostro territorio, ma le mie parole sono sempre rimaste inascoltate. Siamo fuori da ogni programmazione a differenza di quanto accade con altri comuni».

Il Sindaco ricorda anche un altro punto delicato che riguarda la viabilità cittadina, l’ormai nota situazione della SP 46 che collega il centro con la località balneare di Capo Rizzuto, dove gli incidenti aumentano a causa dei lavori non completati dello stesso ente provinciale: «Nei tanti colloqui avuti in provincia ho sempre sollevato il problema della SP 46, è fondamentale che la strada venga completata al più presto, soprattutto ora che ci avviciniamo all’ennesima stagione estiva e non possiamo presentarci ai turisti ancora in queste condizioni. Oltre un mese fa mi è stato risposto che entro due settimane sarebbe stata convocata l’impresa che segue i lavori, ma ad oggi nulla è stato fatto e Isola continua a cadere nel dimenticatoio».

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com