Politica

Mario Oliverio inaugura il cantiere della metropolitana di Catanzaro

CATANZARO – Il Presidente della Regione Mario Oliverio ha inaugurato l’inizio dei lavori per il nuovo collegamento metropolitano ferroviario tra la nuova stazione di Catanzaro, in località Germaneto, e l’attuale stazione di Catanzaro Sala e l’adeguamento a linea metropolitana della rete ferroviaria già esistente nella valle della “Fiumarella”, tra Catanzaro Sala e Catanzaro Lido. Durante la mattina,  nella Prefettura era avvenuta la sottoscrizione del Protocollo di legalità relativo ai lavori per il nuovo collegamento metropolitano ferroviario. «È una giornata storica per l’intera Calabria. Questa sarà una delle grandi opere finanziate con i fondi comunitari. Si tratta di un’opera che rappresenta solo un primo tassello di un nuovo sistema della mobilità che punta sui trasporti su ferro. Nel complesso siamo impegnati a sbloccare tutta una serie di opere, come questa relativa alla Metropolitana del Capoluogo che abbiamo ripreso inserendola nel nuovo Por 2014-2020 o come la Diga del Menta ferma dal 2010 su cui siamo intervenuti sbloccandola. La stessa cosa feremo per la Metropolitana di Cosenza, avviando un confronto serrato ma senza riserve con le amministrazioni locali». Oliverio è anche intervenuto sull’importanza del protocollo di legalità siglato stamane in Prefettura. «Non solo in questo caso ma anche per quanto riguarda i tre nuovi ospedali regionali, abbiamo voluto stilare un protocollo d’intesa di contrasto alle infiltrazioni mafiose. Proprio nel giorno in cui la magistratura ha fatto luce su un’inquietante sistema di condizionamenti mafiosi alle imprese edili calabresi, è di vitale importanza utilizzare questo strumento che definisce il percorso sui controlli di legalità dei lavori». L’Assessore Musmanno ha anche sottolineato la strategicità della nuova metropolitana di Catanzaro, «È fondamentale per lo sviluppo dell’intera regione perché   rappresenta una cerniera di collegamento tra il Tirreno e lo Jonio». L’opera, che cambierà sicuramente il sistema di viabilità dell’intero capoluogo in considerazione dei nuovi sviluppi urbani, dovrebbe concludersi nel 2019, dopo circa 640 giorni a partire da oggi. L’importo dei lavori è di 103 milioni mentre all’interno del cantiere lavoreranno circa 300 addetti. L’impianto della nuova metropolitana leggera sarà realizzato con materiali a basso impatto ambientale e consentirà una riqualificazione delle zone degradate della città, oltre ad una maggiore prevenzione, attraverso un nuovo sistema di canalizzazione delle acque.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top