Locale

Mendicino, da oggi sarà possibile presentare la richiesta per il reddito di inclusione

MENDICINO (CS) –  Da oggi, 1º Dicembre, è possibile negli uffici comunali di Mendicino  presentare la richiesta per ottenere il reddito di inclusione.  Il reddito di inclusione (Rei) è la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà. Prevede un beneficio economico, cui sarà possibile accedere a partire da Gennaio del 2018, erogato attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta Rei), e un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa che ha l’obiettivo del superamento della condizione di povertà.

La misura è rivolta a famiglie con: figlio minorenne; figlio con disabilità, anche se maggiorenne; donna in stato di gravidanza; disoccupato con oltre 55 anni d’età.
Inoltre, possono accedervi: cittadini italiani;  cittadini comunitari; familiari di cittadini italiani o comunitari, non aventi la cittadinanza in uno Stato membro, titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente; cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo; titolari di protezione internazionale (asilo politico, protezione sussidiaria), che siano residenti in Italia almeno da due anni al momento della presentazione della domanda.
Per avere diritto a tale reddito occorre avere: ISEE non superiore a 6.000 €;  ISRE non superiore a 3.000 €;  patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 € euro; patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10.000 € (o a 8.000 € per la coppia e a 6.000 € per la persona sola).
Il Reddito di Inserimento va da un importo minimo di 188 € per una sola persona ad uno massimo di quasi 534 € al mese per un nucleo familiare composto da più di 5 persone.
È concesso per 18 mesi e non potrà essere rinnovato alla scadenza prima che siano trascorsi 6 mesi. In caso di rinnovo, la durata è fissata in 12 mesi.
In ogni caso, il beneficio per ogni nucleo familiare non potrà essere superiore all’assegno sociale (valore annuo 5.824 euro).
Se i componenti del nucleo familiare ricevono già altri trattamenti assistenziali, il valore mensile del Rei è ridotto del valore mensile degli stessi trattamenti.
Le domande potranno, dunque, essere presentate da oggi, 1º Dicembre, presso il Comune che raccoglierà la richiesta, verificherà i requisiti, e la invierà all’Inps entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione, che, entro 5 giorni, verificherà il possesso dei requisiti e, in caso di esito positivo, riconoscerà il beneficio al cittadino.
Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com