Primo Piano

Agli arresti domiciliati due consiglieri della Provincia di Cosenza

cosenza palazzo provincia

cosenza palazzo provinciaCOSENZA – L’accusa è di ingerenza clientelare nella gestione di una società di servizi del Comune di Rende con un boss della ‘ndrangheta in occasione delle elezioni provinciali del 2009: per questa ragione  i consiglieri provinciali di Cosenza del Pd, Umberto Bernaudo e Pietro Paolo Ruffolo sono stati posti agli arresti domiciliari.
L’operazione è stata guidata dalla Dia e dai Carabinieri, portando a un terzo provvedimento restrittivo che  e’ stato notificato in carcere al presunto boss della ‘ndrangheta di Cosenza, Michele Di Puppo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top