Primo Piano

La DIA sequestra 2 milioni di beni ad imprenditore reggino

REGGIO CALABRIA – Imponente sequestro operato dalla Dia Reggina: circa 2 milioni di euro in beni, tra cui quattro immobili e le quote di otto terreni, sono stati sequestrati a Domenico Barbieri, 57 anni. L’imprenditore edile è accusato di essere un affiliato della Buda-Imerti, cosca mafiosa attiva nelle aree di Villa San Giovanni e Fiumara di Muro.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top