Primo Piano

Mattarella all’Unical tra proteste e massima allerta

RENDE (CS) – E’arrivato qualche minuto prima delle ore 11 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che sta presenziando alla inaugurazione del 45° anno accademico dell’Università della Calabria. Preceduto dall’arrivo dei ministri dell’Interno e dell’Istruzione, Marco Minniti e Valeria Fedeli, e della presidente della Commissione antimafia, Rosy Bindi. La cerimonia, areceived_1229114227172458lla quale partecipano anche i vertici della politica regionale e locale e molti studenti, è stata aperta dal Coro dell’Unical che ha cantato l’Inno nazionale. Poi la proiezione di un video illustrativo delle attività dell’ateneo. «La Calabria, prima della nascita delle sue tre attuali Università, e in particolare di questo ateneo, rappresentava una regione che possiamo paragonare ad un terreno desertico» ha detto Gino Mirocle Crisci. «Fu l’alba di una strardinaria stagione di speranza per i tanti giovani calabresi – ha detto Crisci – che ebbero la possibilità di studiare e specializzarsi senza lasciare più le loro case». Crisci ha fatto poi riferimento a come le tasse di frequenza siano particolarmente convenenti e di come l’ateneo goda di una particolare originalità nel campo scientifico e per la sua estesa residenzialità, che sarà ancora aumentata.

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top